Sabato, 05 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori GM Defense Infantry Squad Vehicle, via a consegne ad Us Army

GM Defense Infantry Squad Vehicle, via a consegne ad Us Army

Motori
© ANSA

(ANSA) - ROMA, 30 OTT - GM Defense LLC, divisione di General Motors, ha consegnato all'esercito degli Stati Uniti il primo esemplare dell'Infantry Squad Vehicle (ISV) cioè il mezzo leggero fuoristrada progettato per trasportare una squadra di Fanteria composta da nove soldati con relativo equipaggiamento. Questa fornitura fa parte di un contratto da 214,3 milioni di dollari che GM Defense si aggiudicato a giugno che prevede la produzione iniziale di 649 unità ISV fino ad arrivare in otto anni ad un massimo di 2.065 veicoli con contratto aggiuntivo.

L'ISV per la Fanteria è basato sulla architettura dello Chevrolet Colorado ZR2 e utilizza componenti forniti anche da Chevrolet Performance. Inoltre GM Defense ha siglato per il nuovo Infantry Squad Vehicle un accordo di collaborazione con Ricardo Defense, società che guiderà il supporto integrato del prodotto, compresi sviluppo del manuale tecnico, addestramento per le nuove apparecchiature, provisioning, fielding totale e supporto sul campo. Il mezzo leggero di GM Defense è stato progettato per soddisfare i requisiti militari, per fornire una rapida mobilità a terra e per poter essere agganciato da un elicottero UH-60 Blackhawk oppure entrare all'interno di un elicottero CH-47 Chinook.''Aver realizzato l'ISV a 120 giorni dall'aggiudicazione del contratto - ha commentato David Albritton, presidente di GM Defense - è una pietra miliare significativa e sono molto orgoglioso del team che ha permetto di ottenere questo risultato. Abbiamo sfruttato l'abilità ingegneristica di General Motors e le sue capacità di produzione per portare soluzioni rivoluzionarie nel settore dei veicoli militari''. Una delle caratteristiche salienti del nuovo ISV, così come richiesto dall'Esercito, è la presenza di un quattro cilindri turbodiesel 2.8 General Motors LWN Duramax che genera 186 CV e che è stato inizialmente sviluppato a Torino quando GM Powetrain era di proprietà della GM, mentre ora fa parte del Punch Group. (ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X