Giovedì, 01 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Scania, cominciata la rivoluzione elettrica

Scania, cominciata la rivoluzione elettrica

Motori
© ANSA

(ANSA) - MILANO, 16 SET - E' iniziata la rivoluzione elettrica di Scania che ha lanciato sul mercato la sua prima gamma di veicoli elettrici. I nuovi veicoli ibridi plug-in ad alte prestazioni e quelli totalmente elettrici, saranno inizialmente disponibili per le applicazioni urbane e il lancio della nuova gamma di veicoli elettrici rappresenta un passo importante per la strategia sul futuro dell'azienda che, anche per i prossimi anni, ha annunciato la voltontà di continuare a sviluppare la gamma di veicoli elettrici per tutte le applicazioni, incluse quelle del lungo raggio e della costruzione. "È con grande orgoglio che diamo il via al nostro impegno a lungo termine sul fronte dell'elettrificazione - ha affermato il Presidente e CEO di Scania Henrik Henriksson - e nei prossimi anni lanceremo ogni anno veicoli elettrici per l'intera gamma di prodotti, proprio per questo stiamo attualmente riorganizzando la nostra produzione. È significativo il fatto che tra pochi anni introdurremo anche veicoli elettrici a lungo raggio, con ricarica rapida da effettuare durante le pause di guida obbligatorie di 45 minuti". Il veicolo elettrico Scania è disponibile in combinazione con le cabine delle serie L e P ed è dotato di un pacco batterie da 165 o 300 kWh e da un motore elettrico da 230 kW, pari a circa 310 CV. I clienti possono scegliere tra la soluzione con cinque o nove batterie, quest'ultima porta l'autonomia fino a 250 km per singola carica.

Anche il veicolo ibrido Scania è disponibile con le cabine della serie L e P e può percorrere lunghe distanze utilizzando il motore a combustione interna e successivamente, quando necessario, consente di guidare fino a 60 km in modalità elettrica. "Siamo convinti che i clienti più all'avanguardia saranno entusiasti di intraprendere questo nuovo percorso che porterà a rendere le loro flotte a prova di futuro - ha detto sempre Lampinen - e nella maggior parte delle aziende di trasporto con grandi flotte, l'introduzione dei veicoli elettrici consentirà loro di acquisire per primi esperienza in questo campo. Al tempo stesso, siamo consapevoli del fatto che sono sempre di più le aziende committenti interessate a ridurre le emissioni generate dai propri trasporti". Il veicolo elettrico è disponibile nella versione con cinque batterie per un totale di 165 kWh oppure con nove batterie per un totale di 300 kWh di capacità installata. Grazie alla rimozione del motore a combustione interna, una batteria viene collocata in quello che era il vano motore mentre le restanti quattro o otto batterie vengono posizionate lungo il lato del telaio. Dato che il veicolo ibrido plug-in è dotato anche di un'unità con motore a combustione interna, ha minor spazio per le batterie ed è quindi dotato di tre batterie per una capacità installata di 90 kWh e di un motore elettrico da 115 kW per il funzionamento in continuo. (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X