Giovedì, 02 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Stella Alpina, auto d'epoca nelle Dolomiti a fine giugno

Stella Alpina, auto d'epoca nelle Dolomiti a fine giugno

Superato il blocco da Coronavirus l'Italia e l'Europa sono finalmente al lavoro per il ritorno alla normalità. Si riaprono hotel e ristoranti. Tornano operativi negozi, bar, rifugi alpini e gradualmente anche i valichi di frontiera. Anche gli sport automobilistici, cosi come ogni altra competizione sportiva, sono ancora soggetti a forti limitazioni e le regole per gli spostamenti sono ancora incerte, ma la voglia di ricominciare a vivere - si legge in una nota di Canossa Events - è fortissima. Ecco perché Scuderia Trentina e Canossa Events - guardando con positività al vicino domani e con totale attenzione alla sicurezza - hanno deciso di confermare le date del tradizionale evento per auto da collezioni e vetture storiche Stella Alpina che si svolgerà quindi dal 26 al 28 giugno 2020. L'edizione di quest'anno si svolgerà secondo una speciale formula non competitiva, creata per tutti quelli che desiderano godersi il fascino del percorso sulla propria Ferrari o auto d'epoca immersi nella magnificenza delle Dolomiti, senza preoccuparsi della gara. ''Desidero fortemente poterci vedere a Trento a fine giugno - ha detto Fiorenzo Dalmeri, presidente di Scuderia Trentina - e tutti noi stiamo gestendo al meglio le cose anche in questa difficile e complicata situazione con la passione che ci ha sempre distinto per predisporre ogni aspetto della manifestazione ai massimi livelli come la Stella Alpina ha sempre meritato''. Anche se a fine giugno la situazione sanitaria richiederà ancora limitazioni e regole da rispettare ''speriamo davvero che per allora potremo tornare al volante - ha commentato Luigi Orlandini, presidente di Canossa Events - sulle grandiose curve delle Dolomiti. Lo faremo in sicurezza, ma con la passione di sempre''. Ogni momento del raduno, precisano gli organizzatori, è stato studiato per garantire ai partecipanti un'esperienza piacevole all'insegna della tranquillità, anche in questi tempi di Covid-19. ''Il nostro staff è preparato ad accogliere gli ospiti con il consueto sorriso, anche se nascosto dalla mascherina, e fornirà tutti i dispositivi di protezione necessari''. In tutti i nostri eventi, in ogni caso, applicheremo la più grande flessibilità nelle politiche di iscrizione e cancellazione''. Come ben descrive un video di presentazione (https://www.youtube.com/watch?v=KtT7zRfxUcA) la partenza avverrà il 26 giugno da Trento iniziando con il tracciato della celebre cronoscalata al Bondone. Seguiranno il passaggio lungo le rive del lago di Toblino e nei pressi delle Terme di Comano per giungere infine nel cuore della Val Rendena, realtà naturale d'incomparabile bellezza all'interno del Parco Naturale Adamello-Brenta. L'arrivo della prima tappa è previsto a Madonna di Campiglio. Sabato 27 giugno partenza della seconda tappa in direzione della Val di Sole e di Folgarida, passaggio sulle strade della Val di Non e poi via, verso la piana Rotaliana, in direzione di Cavalese. Dopo la salita al passo Lavazè le auto della Stella Alpina scenderanno in val dell'Adige verso il Passo della Mendola, collocato al confine tra le province di Bolzano e Trento. Ritorno per l'arrivo della seconda tappa a Madonna di Campiglio, raggiunta percorrendo la Val di Sole. La terza tappa prenderà il via domenica 28 giugno verso il Lago di Tenno, caratterizzato dalle sue acque turchesi e dalle rive rigogliose, passaggio sul lago di Garda e infine - transitando per il Passo del Ballino - arrivo a Riva del Garda.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X