Venerdì, 21 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Mobilità elettrica, Nord Europa e UK pronte a transizione

Mobilità elettrica, Nord Europa e UK pronte a transizione

Le recenti conclusioni derivanti dall'Indice Leaseplan di preparazione ai veicoli elettrici (EV Readiness Index 2020), indica che i Paesi Bassi, la Norvegia e il Regno Unito sono i paesi attualmente meglio preparati per la transizione ai veicoli elettrici. La ricerca, dedicata al livello di preparazione di 22 paesi europei in vista della rivoluzione introdotta dai veicoli elettrici, si basa su diversi fattori: immatricolazioni di veicoli elettrici, maturità dell'infrastruttura per l'utilizzo dei veicoli elettrici e incentivi governativi. Quasi tutti i paesi considerati all'interno dell'Indice hanno manifestato un miglioramento delle prestazioni rispetto allo scorso anno, segnalando una maggiore preparazione per i veicoli elettrici in tutto il continente, benché il tasso di miglioramento mostri variazioni significative nei diversi paesi d'Europa. I miglioramenti nella preparazione per i veicoli elettrici sono stati generati dalla combinazione di fattori relativi a una maggiore disponibilità dell'infrastruttura pubblica di ricarica (aumento del 73%) e a un regime fiscale di maggior vantaggio per i conducenti di veicoli elettrici in molti paesi europei. In media, i conducenti di veicoli elettrici pagano tasse inferiori del 40% rispetto a quelle corrisposte dai conducenti di veicoli alimentati con motore a combustione interna, benché in alcuni paesi, essi paghino in realtà un'imposta superiore. All'interno del continente, le immatricolazioni di veicoli elettrici sono aumentate, in media del 60%. "Benché il nostro Indice di preparazione ai veicoli elettrici mostri che la guida elettrica stia diventando un'opzione praticabile in un numero crescente di paesi - ha commentato Tex Gunning, CEO di Leaseplanvi - è ancora molta strada da fare prima che tutti arrivino a condurre auto elettriche. Milioni di cittadini europei vivono ancora in paesi nei quali l'infrastruttura pubblica di ricarica è terribilmente inadeguata, o nei quali essi debbono pagare imposte più elevate rispetto ai conducenti di autovetture alimentate con carburante fossile. La transizione all'alimentazione elettrica è una delle azioni più semplici che ognuno di noi possa compiere per contrastare il cambiamento climatico e tutti dovrebbero potersi permettere di passare a una guida verde. I responsabili politici devono, quindi, farsi avanti, continuando a investire nell'infrastruttura pubblica di ricarica e incentivando la diffusione dei veicoli elettrici finché tale scelta non divenga naturale per qualunque conducente". A completamento dell'analisi, secondo una ulteriore indagine di Leaseplan Italia, la città di Milano è risultata essere la 'capitale' della mobilità elettrica. Secondo l'indagine Leaseplan, il 25% delle auto elettriche italiane circola a Milano. Nello specifico l'85% riguarda le auto mentre il 15% i veicoli commerciali. Tra le auto prevale la Tesla Model 3, seguita da Nissan Leaf e Smart Fortwo. Tra i veicoli commerciali svetta Nissan NV200, con Kangoo Express e Opel Vito sugli altri posti del podio.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X