Giovedì, 19 Settembre 2019

Area servizio autostradale ricrea antiche città cinesi

NANCHINO - Se non fosse per le file di automobili parcheggiate fuori dall'ingresso principale, i viaggiatori potrebbero pensare di trovarsi nei bellissimi giardini antichi di Suzhou, piuttosto che in un'area di sosta in autostrada.

Situato vicino all'arteria principale che collega Shanghai e Nanchino, capoluogo della provincia di Jiangsu in Cina orientale, l'area di servizio della superstrada Yangchenghu, di 50.000 metri quadrati aperta il mese scorso, è una delle più grandi aree di servizio autostradale del Paese. Traendo ispirazione dagli inchiostri acquerellati del grande pittore contemporaneo cinese Wu Guanzhong, l'area di servizio ha ricostruito l'atmosfera storica e il fascino delle cittadine del delta dello Yangtze, con le casette fluviali dalle pareti bianche, le tegole nere sui tetti e le arcate tonde.

"Abbiamo costruito tre giardini proprio dietro i nostri blocchi commerciali, attingendo a quelli spettacolari di Suzhou, come il Giardino dell'Umile Amministratore", spiega Tao Yuwei della società operativa dell'area di servizio. La tratta che percorre lo Jiangsu, lunga 248 chilometri, dell'autostrada Shanghai-Nanchino, è stata un'arteria economica sin dalla sua apertura nel 1996. Con quattro corsie in ogni direzione, l'autostrada ha registrato un volume di traffico giornaliero in crescita da circa 1.000 veicoli agli attuali 110.000 veicoli.

Con l'aumento dei viaggi in autostrada, le persone hanno aspettative più elevate su cosa possono desiderare nelle aree di servizio, oltre a cibo e carburante, bagni o forse alcuni minimarket. L'area di servizio di Yangchenghu è stata progettata per soddisfare le diverse esigenze dei viaggiatori, con servizi di alta qualità e un'esperienza personalizzata che va oltre il semplice pieno del serbatoio.

Jin Manpei, una giovane madre di Wenzhou, nella vicina provincia di Zhejiang, ha portato suo figlio in viaggio speciale per visitare la popolare area di servizio ed è rimasta stupita da quanto possa essere sontuosa una sosta in autostrada. Jin racconta: "Il mio bambino era affascinato dalle immagini in 3D del cielo e delle nuvole sul soffitto e di quei camerieri robot nel ristorante".

Con un'altezza di 14 metri, una grande tenda da sole che copre 7.000 metri quadrati con impianti per rinfrescare l'aria. I visitatori possono anche godere di un'esperienza coinvolgente di realtà virtuale e di interazioni uomo-robot nella sala della scienza e della tecnologia mentre gustano ogni tipo di specialità locali.

Jiangsu ha iniziato ad ampliare le sue aree di servizio autostradali nel 2016 e ha costruito diverse aree iconiche con paesaggi pittoreschi e ampie strutture interne, creando più di 15.000 posti di lavoro e attirando oltre 1 miliardo di yuan, circa 141 milioni di dollari, da settori non pubblici. Le autostrade si estendono in tutta la Cina, con rete di oltre 140.000 chilometri totali alla fine del 2018. 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X