Domenica, 25 Agosto 2019

100 Anni Citroen: La Ferté-Vidame, è qui la 'Grande Festa'

Motori
100 Anni Citroen: La Ferté-Vidame, è qui la 'Grande Festa'
© ANSA

Si è aperto oggi il Raduno del Secolo, l'evento culminante delle celebrazioni per il Centenario di Citroen (fondata appunto nel 1919) che prevede nel mitico sito di La Ferté-Vidame (nel dipartimento francese dell'Eure-et-Loir) tre giorni di attività, all'insegna dell'aggregazione, tra cui esposizione di veicoli, animazioni, conferenze tematiche e concerti. Citroen partecipa con l'esposizione di 42 modelli simbolici dei suoi 100 anni, suddivisi in quattro categorie: auto di serie (sono 20), vetture da competizione (10), gamma attuale (9) e concept car (3). Un percorso che inizia evidentemente nel lontano 1919, anno di presentazione della prima vettura Citroen la Type A 10HP, fino ad arrivare alla proposta innovativa per i viaggi del futuro con 19_19 Concept. Modelli che hanno segnato la storia dell'auto e illustrano tutta l'identità di Citroen, brand popolare nel senso nobile del termine, che da decenni conquista per lo stile audace e il confort di riferimento, al servizio di una mobilità per tutti. ''Una marca dalla personalità unica - ha detto questa mattina Linda Jackson, CEO di Citroen - che è tra le più collezionate al mondo e occupa un posto speciale nel cuore di molte famiglie''. In particolare 9_19 Concept è la visione del futuro dell'auto, tecnologica e innovativa, che conserva comunque gli elementi fondamentali che caratterizzano Citroen da 100 anni. ''La nostra è una marca che ascolta i suoi clienti - ha detto la Jackson - e che mette le persone al centro delle sue preoccupazioni, fedele alla firma Inspired by You. Design, creatività, confort, innovazione sono e resteranno nel DNA di Citroen. 19_19 Concept è il manifesto di questo approccio''.

Durante i tre giorni della manifestazione - organizzata dai collezionisti della Marca riuniti nell'associazione Amicale Citroen & DS France con la collaborazione con l'Aventure Peugeot Citroen DS - dal 19 al 21 luglio sono attese oltre 4.000 vetture storiche del Double Chevron,11.000 collezionisti e circa 50.000 visitatori. Il luogo scelto per il Raduno del Secolo è davvero esclusiva, ed ha un significato particolare per la Marca: si tratta del sito de La Ferté-Vidame, il più segreto tra i luoghi segreti di Citron, in quanto è dal 1938 il centro delle prove di Citroen, che include una pista all'interno di un parco sui cui, tra l'altro, si svolsero i primi test dei prototipi della 2 CV.

La seconda Concept Car esposta al Raduno del Secolo è Ami One che può essere considerata a buon diritto l'erede della 2 CV. Questa piccola city car 100% elettrica rappresenta la visione di Citroen della mobilità urbana per tutti. Offre libertà di utilizzo (si guida senza patente e consente un utilizzo personalizzato da 5 minuti a 5 anni), libertà di movimento (accesso al centro città con mobilità 100% elettrica) e infine libertà di mostrare la sua modernità, con un design deciso, audace e colorato e una progettazione simmetrica ingegnosa.

La gamma attuale del Double Chevron è invece rappresentata a La Fertè Vidame da alcuni modelli della serie speciale Origins creata per celebrare il Centenario: C1 Origins, C3 Origins, C4 Cactus Origins e il suv C3 Aircross Origins. A questi modelli si aggiunge Nuovo Berlingo, protagonista della Marca nel segmento dei multispazio, che affianca i veicoli commerciali Jumpy, Jumper e Nuovo Berlingo Van. A completare l'esposizione all'ombra di una ricostruzione in scala della Tour Eiffel il suv Citroen C5 Aircross, moderno e tecnologico. Importante la rappresentanza italiana al Raduno del Secolo che è arrivata - passando dal Tunnel del Monte Bianco e poi via Clermont Ferrand, Nevers e Chartes - con 150 tra gli iscritti ai Club Citroen italiani. Della carovana fanno parte 2 CV, Dyane, GS, VISA, CX, DS e SM, ma anche le recenti C6 e C3 Pluriel. Ad esse si aggiunge la 2CV Soleil, realizzata in unico esemplare da Citron Italia nel 2015 su disegno di Serge Gévin (l'autore di molte serie speciali come la Spot o la Charleston) oltre ad una Dyane 6 e a una VISA Chrono, restaurate della filiale italiana.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X