Sabato, 17 Agosto 2019

P80/C, ultima tra le esclusive Ferrari prodotte in esemplare unico

Anche nella produzione di esemplari unici, quelli che gli addetti ai lavori chiamano 'one off', la Ferrari resta al top tra i costruttori di modelli sportivi e da 'sogno'. I tempi di attesa per averne una, non importa a quale prezzo, sono molto più lunghi rispetto ad altri brand impegnati in questo redditizio settore, spaziando da 48 a 60 mesi. Come ha detto al magazine Autocar Enrico Galliera, direttore commerciale e marketing della Casa del Cavallino, "la domanda è in crescita, e i nostri modelli unici Special Projects arrivano ad avere una lista di attesa che va da quattro a cinque anni". Galliera ha spiegato che "non si tratta di una possibilità offerta a tutti, perché le richieste per le Ferrari one-off vengono prese in considerazione solo se arrivano dai nostri migliori clienti, quelli che fanno parte della lista dei Top 250". L'azienda di Maranello, per preservare l'esclusività delle proprie auto - il cui valore collezionistico continua a crescere - ha deciso, al riguardo, di non produrre più di 2 o 3 pezzi unici all'anno. "Il nostro cliente che ordina una one-off - ha sottolineato Galliera - non acquista solo un'auto unica, ma vive un'esperienza unica lavorando con il progettista nel processo. È il punto più alto delle Ferrari". Tra i più recenti pezzi unici usciti da Maranello ci sono la SP3JC e la P80/C. Per quest'ultima, che è basata sulla 488 GT3, i tecnici della Ferrari sono stati impegnati nel tempo di sviluppo più lungo di qualsiasi modello del Cavallino realizzato fino ad oggi, quasi tre anni. Il prezzo non è stato comunicato ufficialmente ma si dovrebbe aggirare sui 5 milioni di euro.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X