Venerdì, 13 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Mahindra rifà il trucco allo XUV 500

Gli indiani della Mahindra rifanno il trucco del XUV 500, lo sport utility ammiraglia della loro gamma. Con il restyling, sono annunciate varie novità anche a livello meccanico, come una differente erogazione del motore, in grado di influire positivamente sul comportamento dinamico del veicolo. Ritoccata principalmente nel design del frontale, la fuoristrada indiana sfoggia ora una mascherina con inserti cromati, che ha perso i caratteristici profili ad andamento verticale a vantaggio di un disegno più lineare. I gruppi ottici sono a doppia parabola, con profili dei proiettori cromati e luci diurne a LED. Le cornici dei fendinebbia sono in colore nero, con un raccordo che è satinato per gli allestimenti W6. In nero è anche la nuova calandra, alla base della quale spicca la slitta para sassi in tinta alluminio.

 

Nel posteriore spiccano il portellone ridisegnato, lo stile differente del paraurti e i gruppi ottici sdoppiati, lo spoiler e i deflettori laterali che si raccordano con il terzo finestrino.
Le fiancate del mezzo presentano nelle varianti W8 e W10 inedite modanature sotto porta cromate.
L'abitacolo promette un salto di livello in termine di percezione della qualità e di precisione degli assemblaggi. I sedili delle W8 e W10 sono in pelle, quelli delle W6 sono in tessuto a texture differenziata.
Per quello che riguarda gli interventi sul quattro cilindri a gasolio di 2,2 litri che equipaggia l'intera gamma dell'imponente vettura a sette posti, lunga 4.585 mm, da Mumbai dichiarano miglioramenti tali da assicurare una "erogazione più morbida e fluida, senza nessun passaggio brusco nei cambi di marcia e nella salita di giri. I 140 Cv di potenza, con la generosa coppia di 330 Nm, sono sempre all'altezza di ogni situazione".
Uno dei punti di forza dello XUV è la dotazione, sin dal lancio nel 2012 della prima generazione. Da Ariccia, sede degli uffici italiani di Mahindra, viene sottolineato come siano previsti come standard su tutta la gamma "l'IntelliPark-assistenza al parcheggio con sensori posteriori, i fari aggiuntivi per la visione laterale in curva, il DIS (Driver Information System), il dispositivo Tyre-Tronics (monitoraggio pressione pneumatici), il sistema audio integrato MP3, iPod e presa USB, la tecnologia audio Arkamys, la connessione Bluetooth, il vano climatizzato nella consolle centrale e il doppio sistema di climatizzazione a zone per avere la massima efficienza anche nella terza fila di sedili. Il quadro strumenti è di tipo sportivo, a doppio vano concavo con elementi 3D".
Sulle più accessoriate versioni W8 e W10 ci sono anche uno schermo in plancia da 7" di tipo a sfioramento, un sistema di infotainment compatibile con Android Auto, il navigatore e la telecamera posteriore.
Il nuovo Mahindra XUV 500 è in vendita nel nostro Paese da luglio, con prezzi che per l'allestimento W6 partono dai 21.250 euro della variante a 2 ruote motrici e dai 23.900 euro per la 4x4.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X