Venerdì, 24 Maggio 2019

La Mercedes Gls si rinnova e diventa ancora più ammiraglia

Debutto in grande stile al salone internazionale dell'auto di New York per la nuova Mercedes Gls. L'ammiraglia dei SUV della casa di Stoccarda, giunta alla terza generazione, è stata presentata da Britta Seeger, membro del consiglio direttivo di Daimler AG e responsabile della divisione Vendite e Marketing di Mercedes-Benz Cars che ha ricordato come la Gls, che è una 7 posti con tanto spazio per i bagagli, sia tra le auto più vendute nel mondo e che ha avuto un grandissimo successo negli Usa anche nel pubblico femminile. "Pensate - ha detto - che un terzo dei possessori di quest'auto in USA sono donne". La Gls arriverà sul mercato dopo l'estate e sicuramente non passerà inosservata: con una linea interamente ridisegnata che ha permesso agli ingegneri della Mercedes di aumentare ulteriormente le dimensioni a vantaggio del comfort (lunghezza 5.207mm, larghezza 1956mm e passo di 3.135mm).

Mercedes GLS, reveal al Salone di New York

Le tre file di sedili, a regolazione completamente elettrica, assicurano spazio e comfort a tutti i passeggeri. La terza fila si abbassa elettricamente nel pianale per aumentare il volume del vano di carico (fino a 2.400 litri), mentre la seconda si ripiega fino a creare una base perfettamente piana. Per la prima volta è disponibile anche una versione a sei posti con due sedili singoli Comfort nella seconda fila.
"Il nuovo GLS interpreta eleganza, prestazioni superiori e intelligenza come quasi nessun'altra vettura - ha sottolineato Ola Källenius, responsabile della Divisione Ricerca del Gruppo e Responsabile Sviluppo di Mercedes-Benz Cars".

La nuova Gls, infatti, adotta l'ultimissima generazione del sistema infotainment MBUX. Rispetto a Classe A, che ha visto il debutto di questo sistema altamente innovativo, qui sono di serie due ampi display da 12,3 pollici/31,2 cm. Gli indicatori della strumentazione e del display multimediale sono facilmente leggibili sui grandi schermi ad alta risoluzione. Il sistema di assistenza per gli interni MBUX, disponibile a richiesta, consente l'utilizzo intuitivo di diverse funzioni MBUX e per il comfort, anche grazie al riconoscimento dei movimenti. Una telecamera integrata nel gruppo di comandi sul tetto rileva infatti i movimenti di mani e braccia del guidatore e del passeggero anteriore. Se una mano si avvicina al touchscreen o al touchpad della consolle centrale, la rappresentazione nel display multimediale cambia, mettendo in evidenza determinati elementi. Il sistema è in grado di distinguere la mano del guidatore da quella del passeggero anteriore, sapendo quindi, ad esempio, su quale sedile deve impostare la funzione di massaggio.

 

Ecco la nuova Mercedes GLS

Alcune funzioni possono essere comandate con semplici movimenti della mano: la luce di lettura, ad esempio, viene accesa e spenta avvicinando la mano al retrovisore interno; sia il guidatore che il passeggero possono memorizzare le proprie funzioni preferite, come ad esempio “Portami a casa” o “Chiama in ufficio”. La peculiarità di MBUX è la sua capacità di apprendimento, resa possibile dall’intelligenza artificiale. Con le funzioni predittive, MBUX gioca d’anticipo prevedendo i desideri del guidatore, se questi lo desidera. Se, ad esempio, un utente ogni martedì ha l’abitudine di chiamare una determinata persona quando torna a casa, ogni martedì il sistema propone il suo numero di telefono visualizzandolo sul display; oppure suggerisce un’emittente radiofonica a chi, a una certa ora, cambia stazione radio per sintonizzarsi sulle notizie.

Naturalmente con tutte le Mercedes top di gamma adotta anche tutti i sistemi più avanzati riguardo la sicurezza e l'assistenza alla guida come ad esempio il distronic, l’ e-acrive body control, i fanali multibeam a 112 led.

Per Gorden Wagener, responsabile del design di Daimler AG, "GLS coniuga il lusso in chiave moderna con il carattere che ricorda una berlina di lusso classica. Gli interni sono la sintesi di un'estetica moderna, della tipica funzionalità dei SUV e di alta tecnologia digitale. Dal nostro punto di vista, il nuovo GLS offre il meglio di tutti questi mondi".

In Europa arriverà dopo l'estate prima con due modelli diesel sulla base del motore OM 656 e poi con uno a benzina. In particolare il nuovo sei cilindri diesel sarà disponibile in due livelli di potenza: GLS 350 d 4MATIC da 210 kW (286 CV) e 600 Nm (consumo di carburante combinato: 7,9-7,6 l/100 km; emissioni di CO2 combinate: 208-200 g/km) e il GLS 400 d 4MATIC da 243 kW (330 CV) e 700 Nm di coppia (consumo di carburante combinato: 7,9-7,6 l/100 km; emissioni di CO2 combinate: 208-201 g/km). In entrambe le versioni il potente motore soddisfa già ora, anche in situazioni di marcia difficili a condizioni RDE, la norma Euro 6d (RDE/Real Driving Emissions livello 2) che sarà obbligatoria solo a partire dal 1° gennaio 2020 per i veicoli nuovi, e un anno più tardi per tutti i veicoli. La versione a benzina GLS 580 invece monterà un V8 489cv più 22 elettrici con EqBoost.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X