Venerdì, 19 Aprile 2019

Continental, mobilità sarà sicura, connessa e pulita

La mobilità del futuro per Continental, azienda che da oltre 140 anni si dedica alla sicurezza su strada e all'innovazione tecnologica, dovrà essere "sicura, sostenibile, pulita e connessa". Le nuove tecnologie, la mobilità elettrica e lo sharing negli ultimi anni hanno cambiato il modo di muoversi delle persone, ma anche le produzioni industriali.

 

La mobilita' del futuro e' sicura, connessa e pulita

"Il futuro della mobilità è rapido ma graduale, coesistono soluzioni diverse alle quali dobbiamo forse ancora abituarci - ha spiegato Alessandro De Martino, amministratore delegato di Continental Italia a margine del ciclo di incontri sulla mobilità 'Blue', in corso a Milano -. Certamente l'elettrico ci sta aiutando ad avere meno emissioni, mentre le tecnologie ci aiutano tra le altre cose nel campo della sicurezza con innovazioni legate ad esempio alla capacità di frenata". Gli investimenti necessari per sviluppare nuovi modelli di mobilità sono "enormi", per questo le aziende devono "collaborare sia tra loro, che con i governi per rendere gli investimenti sostenibili e per dare il massimo di efficacia alle tecnologie sviluppate", ha spiegato ancora De Martino.

Per quanto riguarda la mobilità elettrica è la Cina il paese più all'avanguardia, sia dal punto di vista delle immatricolazioni che nelle infrastrutture: "Metà delle auto elettriche immatricolate oggi nel mondo sono immatricolate proprio in Cina - ha spiegato ancora l'ad -: è un Paese in cui ci sono economie di scala che rendono gli investimenti interessanti e che di fatto determineranno i prodotti che utilizzeremo anche noi". Mentre in Italia si lavora sugli incentivi all'acquisto per i veicoli non inquinanti, in Cina si sta passando a un tipo di incentivazione rivolto alle infrastrutture: "Il governo cinese, qualche giorno fa, ha deciso di interrompere gli incentivi all'acquisto di auto elettriche e investirà gli stessi importi in infrastrutture, in colonnine di ricarica e di linee di trasporto dell'elettricità".

Ma oltre alle buone pratiche delle istituzioni e dei governi, serve anche consapevolezza da parte dei consumatori finali. Secondo l'ad di Continental Italia, infatti, gli automobilisti "non sempre hanno gli strumenti giusti per scegliere bene" il mezzo più adeguato alle loro necessità e allo stesso tempo sono ancora diffidenti verso le nuove tecnologie. Ecco perché incontri come quelli di 'Blue' sono utili per "sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema della mobilità del futuro" che dovrà essere "pulita, sostenibile, connessa e sicura", oltre che per "definire la strada che ci porterà a questa mobilità del futuro".

E a proposito di innovazione e sicurezza su strada, proprio in occasione della Design Week e dei vari incontri nel formato 'Blue', Continental ha presentato una nuova vernice in grado di aumentare il 'grip' della segnaletica orizzontale e delle piste ciclabili: la performance di aderenza risulta maggiore del 35% rispetto allo standard delle vernici comunemente usate.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X