Lunedì, 06 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Life Style

Home Life Style Perbellini apre Café e Ristorante a Palazzo Trussardi

Perbellini apre Café e Ristorante a Palazzo Trussardi

Life Style
© ANSA

Inaugurato il nuovo Palazzo Trussardi, aperto da Nicola Trussardi nel 1996, che ora ospita il flagship store della casa di moda e due esperienze di gusto firmate dallo chef stellato Giancarlo Perbellini, recentemente premiato dal Gambero Rosso come "Ristoratore dell'Anno": il Café Trussardi by Giancarlo Perbellini, al piano terra, e il Ristorante Trussardi by Giancarlo Perbellini, al primo piano.
    "Palazzo Trussardi è di nuovo ricco di vita e incarna appieno - dice l'ad Sebastian Suhl - lo spirito del Nuovo Trussardi: inclusività e un'eleganza senza tempo, che sa stare al passo con la modernità." Al Café - che ospita anche la prima pasticceria di Giancarlo Perbellini a Milano - l'offerta spazia dalla colazione ai cocktail dopo cena, mentre il Ristorante propone una rivisitazione in chiave contemporanea della tradizionale osteria italiana.
    Il Palazzo è stato ridisegnato dallo studio di architettura berlinese bplus.xyz insieme a Thorben Gröbel, scelti dal brand per la filosofia di lavoro collaborativo. bplus.xyz ha iniziato la ristrutturazione del Palazzo scavando tra i diversi strati di costruzione. "Abbiamo rimosso strati di plastica e cartongesso come se fossero - raccontano gli architetti - strati del tempo.
    All'interno della struttura nuda del Palazzo, abbiamo trovato pietra e terra, pareti in marmo e pavimenti in terrazzo, che sono serviti come punto di partenza per introdurre l'idea di onestà materiale".
    Il concetto di "rivalutazione" e "riutilizzo" sono infatti al centro del progetto: bplus.xyz si è impegnato a riutilizzare componenti come infissi in acciaio inossidabile, soffitti smontabili e pareti di scaffalature, mentre Gröbel ha massimizzato l'uso dei materiali recuperati: i tubi di acciaio inossidabile sono stati utilizzati come appendiabiti; gli sgabelli di cemento sono stati scavati dai rifiuti del cantiere; sedili in pelle delle auto trasformati in sgabelli ed espositori. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X