Mercoledì, 07 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Life Style

Home Life Style Brad Pitt si lancia nello skincare con brand genderless

Brad Pitt si lancia nello skincare con brand genderless

Attore, produttore di cinema, produttore di vino, il premio Oscar Brad Pitt è ora anche il fondatore di un marchio skincare appena coniato a Château Miraval, i vigneti nel sud della Francia che acquistò con la sua ex moglie Angelina Jolie nel 2012.
    S'intitola Le Domaine, la linea di prodotti essenziali per la cura della pelle genderless, secondo il trend beauty che non distingue maschio / femmine, che ha sviluppato in collaborazione con la famiglia Perrin, rinomati viticoltori di Château Beaucastel che sono anche partner di Pitt nello Château Miraval Côtes de Provence Rose. Pitt ne ha parlato in un'intervista a British Vogue raccontando la linea si basi sulle proprietà antiossidanti dell'uva. A formula Le Domaine è uno dei principali specialisti mondiali di vino, il professore di enologia Pierre-Louis Teissedre dell'Università di Bordeaux, che ha determinato quale dei 13 vitigni coltivati dalla famiglia Perrin in Provenza aveva le proprietà antiossidanti più rilevanti. La ricerca è iniziata oltre 15 anni fa e ha portato alla novità nella cura della pelle: GSM10, una molecola nel siero, crema, crema fluida ed emulsione detergente di Le Domaine che combina le proprietà dei semi dell'uva Grenache con i semi e buccia d'uva Syrah e Mourvedre. Un antidoto allo stress ossidativo. "L'invecchiamento - ha detto Brad Pitt a Vogue Uk in un'intervista realizzata nello Chateau provenzale - è un concetto a cui non possiamo sottrarci e mi piacerebbe vedere la nostra cultura abbracciarlo un po' di più. Fondando Le Domaine non ho voluto il titolo di "anti-aging". È ridicolo. È una favola. Ma ciò che è reale è trattare la pelle in modo sano. Ed è qualcosa che ho imparato a fare per il mio lavoro e che ti fa sentire meglio. Sono cresciuto con una mentalità country, Dial Soap - un marchio da grande distribuzione, ndr - una volta al giorno e via. E penso che stiamo imparando che se ci amiamo, se ci trattiamo un po' meglio, allora ci sono benefici a lungo termine. Quindi bisogna invecchiare in modo sano". Dice ancora l'attore, visto a Venezia come produttore di Blonde di Andrew Dominik: "Più invecchio, più penso alla qualità della vita e al tempo che passa, e sicuramente vorrei puntare di più in questa direzione. Il lockdown ci ha fatto riflettere, a cosa dedichiamo le nostre vite? E penso che la famiglia e gli amici alla fine della giornata siano tutto ciò che conta".
    Pitt cita Gwyneth Paltrow come amica e ispirazione imprenditoriale beauty con Goop oltre che mentore: "In effetti, a pensarci bene, è stata probabilmente la prima a farmi lavare la faccia due volte al giorno...". 
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X