Giovedì, 29 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Life Style

Home Life Style Meteo estremo e cambiamento climatico, in tutto il mondo più consapevolezza e più paura

Meteo estremo e cambiamento climatico, in tutto il mondo più consapevolezza e più paura

I timori dei consumatori per il cambiamento climatico sono aumentati in tutto il mondo nell'ultimo anno. Secondo una nuova ricerca del Mintel Consulting Sustainability Barometer 2022, il numero di consumatori globali che citano il cambiamento climatico come una delle tre principali preoccupazioni ambientali è aumentato da una media del 39% al 46% tra il 2021-22. Oltre al cambiamento climatico, le preoccupazioni per la carenza d'acqua (dal 27% nel 2021 al 31% nel 2022) e per la carenza di cibo (dal 17% al 23%) sono alle stelle.
Il cambiamento climatico rimane la massima priorità ambientale del mondo con quasi la metà (46%) dei consumatori a livello globale che lo cita tra le tre principali preoccupazioni. La qualità dell'aria (ad es. gas di scarico, emissioni industriali) (36%) e l'inquinamento da plastica (ad es. plastica oceanica) (33%) completano le tre principali preoccupazioni ambientali del mondo; tuttavia, le preoccupazioni per l'inquinamento da plastica sono leggermente diminuite rispetto al 36% nel 2021.
È evidente una crescente consapevolezza poiché poco meno di tre consumatori su cinque (58%) a livello globale concordano sul fatto che eventi meteorologici estremi (ad es. inondazioni, ondate di caldo) nel paese in cui vivono li incoraggiano a svolgere personalmente più attività per proteggere l'ambiente. E sembra che aiutare il pianeta porti con sé un fattore di benessere poiché uno schiacciante 68% dei consumatori a livello globale afferma che fare cose a beneficio dell'ambiente li fa sentire felici. Mentre il 38% afferma di voler mostrare alle altre persone come stanno facendo del bene all'ambiente (ad esempio condividendo sui social media). Un ulteriore 24% afferma di aver studiato la propria impronta di carbonio annuale (ad esempio con un calcolatore online o un'app).
Mentre le priorità ambientali sono cambiate nell'ultimo anno, i comportamenti sostenibili dei consumatori rimangono incentrati sulla semplicità e la frugalità: riciclaggio degli imballaggi (59% nel 2022 contro 60% nel 2021), pianificazione dei pasti per evitare gli sprechi alimentari (53% nel 2022 contro 52% nel 2021) e la riduzione dell'acquisto di vestiti (50% nel 2022 contro 52% nel 2021) rimangono i principali comportamenti sostenibili globali 2022-2021. Inoltre, l'ottimismo dei consumatori globali si è bloccato con il 55% che crede che se agiamo ora, abbiamo ancora tempo per salvare il pianeta, rispetto al 54% che ha affermato lo stesso l'anno scorso.
Richard Cope, Senior Trends Consultant, Mintel Consulting, ha dichiarato: “Il fatto che le preoccupazioni relative ai cambiamenti climatici e alla carenza di acqua e cibo siano prioritarie rispetto alle precedenti preoccupazioni per i rifiuti e l'inquinamento da plastica indica l'emergere di un consumatore globale più informato . L'aumento delle temperature, gli eventi meteorologici estremi e le interruzioni delle catene di approvvigionamento di cibo, acqua ed energia hanno offerto ai consumatori un duro controllo della realtà, danneggiando la loro salute e i loro portafogli e attivandoli nel processo. Nel frattempo, l'escalation dell'attivismo, la reazione normativa e l'enorme portata delle sfide future e delle soluzioni richieste hanno educato abbastanza i consumatori globali da fiutare le campagne di greenwashing e non si può tornare indietro. Ciò significa che le aziende dovranno sempre più affermare e chiaramente comunicare: le azioni davvero di grande impatto che stanno intraprendendo per ridurre le emissioni, piuttosto che limitarsi a compensarle o immergersi in campagne populiste "senza plastica". Questa crescente consapevolezza sugli input di risorse e sulle emissioni e sui rifiuti segnerà anche la fine del "rischio rispettoso dell'ambiente". come termine di marketing credibile".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X