Giovedì, 18 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Life Style

Home Life Style Marco Lavazza, nostro caffè ormai parte ritualità Wimbledon

Marco Lavazza, nostro caffè ormai parte ritualità Wimbledon

“Lavazza e Wimbledon sono compagni di un doppio perfetto da 11 anni. Nella patria del tè, e nel tempio del tennis, l’autentico espresso italiano si è inserito nella ritualità di Wimbledon e, dal 2015, è diventato protagonista anche degli altri tornei del Grande Slam”. Marco Lavazza, vicepresidente dell'omonimo Gruppo, spiega così il legame tra l'azienda italiana del caffè e il più famoso torneo di tennis sull'erba.

“La nostra passione per il tennis, iniziata proprio a Wimbledon, ha dato vita a un legame ininterrotto dal 2011 tra il nostro brand e questo sport, che ci ha portato a servire più di 8 milioni di caffè ai tifosi di tutto il mondo - ricorda il vicepresidente dell'azienda torinese che in 127 anni di storia ha conquistato tutti e cinque i continenti -. Siamo fieri di essere anche per il 2022 al fianco di Wimbledon, per un ritorno del Torneo in grande stile dopo due anni molto difficili, ed entusiasti che il rinnovo della partnership, fino al 2025, arrivi in un momento così cruciale come il centesimo anniversario del Campo Centrale. Proprio per questa ricorrenza abbiamo deciso di portare nel torneo una coffee experience unica all’insegna della sostenibilità, elemento imprescindibile alla base della strategia di business del Gruppo Lavazza”.

“Dallo scorso autunno un sogno è diventato realtà - prosegue Marco Lavazza – Torino, nostra città natale, dove risiede il cuore pulsante del Gruppo, nel quartiere Aurora, è stata, e lo sarà ancora fino al 2025, capitale del tennis internazionale con le Nitto Atp Finals, di cui siamo Platinum Partner. Un importante evento per il rilancio della città, sempre più al centro dell’attenzione del pubblico mondiale grazie a manifestazioni di prestigio internazionale, quali Eurovision, Terra Madre Salone del Gusto, il Salone del Libro, oltre alle numerose iniziative artistiche e culturali di grande pregio”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X