Martedì, 17 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Life Style

Home Life Style Rimosso a New York il monumento a Theodore Roosevelt

Rimosso a New York il monumento a Theodore Roosevelt

 Il controverso monumento all'ex presidente Theodore Roosevelt che dal 1940 si ergeva davanti al Museo di Storia Naturale di New York è stato rimosso dal suo piedistallo per essere spedito alla Theodore Roosevelt Presidential Library di Medora in North Dakota. La statua equestre di bronzo raffigurava Roosevelt a cavallo con un nativo americano e un africano ai suoi piedi: era stata criticata a lungo come un simbolo di colonialismo e di razzismo e le polemiche che hanno portato alla rimozione erano arrivate a massa critica durante le manifestazioni del movimento Black Lives Matter nell'estate 2020. La scorsa estate la Commissione della città di New York per il design in luoghi pubblici aveva approvato lo spostamento su cui si erano espressi anche discendenti del 29/o presidente degli Stati Uniti. Premio Nobel per la pace la cui effige è scolpita su Mount Rushmore assieme a quelle di George Washington, Thomas Jefferson e Abraham Lincoln, Roosevelt è stato alla Casa Bianca tra il 1901 e il 1909. Appassionato del selvaggio West e della caccia, l'ex presidente aveva contribuito a formare le collezioni del Museo di Storia Naturale. La statua è l'ultima al centro della "damnatio memoriae" (la condanna della storia) in versione XXI secolo. L'annuncio della rimozione si inserisce in un dibattito tra musei e istituzioni che sta spazzando via da strade, piazze e parchi degli Stati Uniti i simboli del razzismo e del passato coloniale a partire dalle statue dei generali confederati nel Sud degli Stati Uniti.
    (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X