Sabato, 18 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Life Style

Home Life Style I Led Zeppelin mai visti così, primo film ufficiale sulla rock band in 50 anni

I Led Zeppelin mai visti così, primo film ufficiale sulla rock band in 50 anni

Jimmy Page, John Paul Jones e Robert Plant e poi il compianto John Bonham (morto nel 1980) ossia i Led Zeppelin come non li avete mai visti. Accade in Becoming Led Zeppelin, il film di Bernard MacMahon (American Epic) di cui già si parla tantissimo e che è stato aggiunto nella selezione della Mostra del cinema di Venezia 2021 (1-11 settembre) nel fuori concorso. Il progetto, annunciato per la prima volta nel 2019, è stato appena completato e ha un accesso senza precedenti alla mitica rock band, segnando la prima e unica volta che il gruppo ha partecipato a un documentario in 50 anni. Sebbene il documentario del 1976 "The Song Remains the Same" fosse incentrato sulla band, era in gran parte un film concerto di una serie di spettacoli al Madison Square Garden nel 1973.

 

 

Il film ripercorre i percorsi individuali dei quattro membri della band mentre si muovono attraverso la scena musicale degli anni '60, suonando in piccoli club britannici e suonando alcuni dei più grandi successi dell'epoca, fino a quando le loro strade si incrociano nell'estate del 1968 a Londra per una prova che cambierà per sempre le loro vite. Insieme vanno alla conquista dell'America diventando nel 1970 la band numero uno al mondo: "Stairway to Heaven", "Whole Lotta Love", "Good Times Bad Times" e "The Immigrant Song" alcune delle hit più famose di quella che è considerata una delle rock band più influenti della storia della musica.
"Con 'Becoming Led Zeppelin' il mio obiettivo era quello di realizzare un documentario che sembrasse un musical", ha detto MacMahon del film. “Volevo intrecciare le quattro diverse storie dei membri della band prima e dopo aver formato il loro gruppo usando solo musica e immagini e contestualizzare la musica con i luoghi in cui è stata creata e gli eventi mondiali che lo ha ispirato. Ho usato solo stampe e negativi originali, con oltre 70.000 fotogrammi di filmati restaurati manualmente, e ho ideato sequenze di fantasia, ispirate a "Singin' In The Rain", sovrapponendo filmati di performance invisibili con montaggi di poster, biglietti e viaggi per creare un senso visivo della frenesia della loro carriera iniziale”.
Altitude Film Sales e Submarine Entertainment lo stanno distribuendo, ancora senza data di uscita.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X