Giovedì, 05 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Life Style

Home Life Style Gadot, racconto donne che provano a cambiare il mondo

Gadot, racconto donne che provano a cambiare il mondo

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - Kameryn, pattinatrice ventenne che a Detroit si dedica ad allenare bambine di colore sia sul ghiaccio che fuori pista aiutandole con programmi di autoaffermazione a trovare la fiducia in se stesse. Arianna, 19enne portoricana che ha creato con alcuni coetanei un sistema per filtrare l'acqua e renderla potabile, dopo la tossicità alle falde portate dall'Uragano Maria nel 2017. Kayla, transgender in passato vittima di violenza e con alle spalle un periodo da senzatetto, che si impegna da anni ad aiutare altre donne transgender di colore a Memphis, attraverso la comunità che ha fondato, con la quale offre una casa sicura. Sono alcune delle protagoniste di 'Impact with Gal Gadot', la docuserie di National Geographic. Sei puntate di circa 15 minuti ognuna (visibili, una a settimana, sulla pagina you tube di National Geographic e da fine giugno in tv riunite in un unico lungometraggio (approdando così in 142 Paesi) presentata dall'attrice israeliana che è anche coproduttrice esecutiva del progetto, insieme al marito Jaron Varsano (con il quale aspetta il terzo figlio, ndr) e ai registi Vanessa Roth e Ryan Pallotta.
    "Dopo il successo di Wonder Woman - spiega Gal Gadot nell'incontro online organizzato dall'American Cinemateque - per mettere a frutto quella notorietà globale, con Jaron, attraverso la nostra società di produzione, abbiamo iniziato a pensare a un progetto per mettere in luce storie di persone che si dedichino agli altri e meritino di essere conosciute. Volevamo comunicare un'ondata di positività, così siamo arrivati all'idea di Impact". Le protagoniste della docuserie "portano luce e energia nella vita degli altri, hanno tutte una presenza molto forte. Non sono interessate ad avere fama, gloria, o al numero di like, ma a fare del bene alle loro comunità - aggiunge Jaron Varsano -. Viviamo in un'era nel quale dominano lo scetticismo e il sarcasmo dei social media, ma avere la possibilità di conoscere racconti positivi, può ispirarci tutti". Temi quantomai attuali anche per Gal Gadot, che è finita nei giorni scorsi sotto l'attacco di molti utenti sui social, per un suo post sul conflitto in medio Oriente. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X