Giovedì, 26 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Life Style

Home Life Style Milano festeggia, fashion week al via

Milano festeggia, fashion week al via

Life Style
61 show in calendario, con il debutto di Paul Surridge da Roberto Cavalli, di Lucie e Luke Maier da Jill Sander e per la prima volta in calendario Albino Teodoro, Brognano e Younchan Chung
© ANSA

(di Gioia Giudici) Gente che corre in giro come se il mondo dovesse finire domani, traffico nel pallone, allestimenti in corso in mezza città, con piazza della Scala trasformata in un giardino: la fashion week inizia e Milano è presa nel vortice delle sfilate.
    Un calendario ristretto, 6 giorni che sono praticamente 5, dal 20 settembre al 25 mattina, tutto molto compresso. Tra le anticipazioni del 19 settembre la consegna dei premi del Chi è chi organizzata da Cristiana Schieppati, dedicati a blogger e millennial, e la presentazione della Smart Couture di Motivi disegnata da Francesco Scognamiglio, costretto a sdoppiarsi tra la location di piazza Duomo e il suo quartier generale per gli ultimi ritocchi della sfilata in programma il 20 settembre.

A pochi passi di distanza, di fronte a Palazzo Marino, i camion scaricano le ultime piante dell'allestimento botanico che accompagnano la prima edizione dei Green Carpet Fashion Awards, gli Oscar della moda sostenibile organizzati il 24 sera dalla Camera della Moda, l'evento clou della settimana per mondanità e glamour. I festaioli stanno facendo a gara anche per accaparrarsi gli inviti alla festa di Vogue con direzione artistica di Riccardo Tisci il 22 settembre allo Scalo Farini.
    Il tema è The new beginning, il dress code prevede 'black tie & naked'. Si festeggia anche in casa Missoni per i 20 anni di direzione creativa di Angela Missoni, con party alla fabbrica Orobia, e da Anteprima, per i 25 anni del marchio fondato da Izumi Ogino. Si sente in tema anche Alessandro Dell'Acqua: gli anni di attività sono 21 e con un brand che di nome fa proprio N21 il festeggiamento è d'obbligo. Da Ferragamo, invece, la sfilata scivola dal pomeriggio alla sera ed esce da palazzo Mezzanotte per scendere in piazza Affari. L'occasione è il lancio della nuova fragranza femminile Amo Ferragamo, con la testimonial Suki Waterhouse, le luci di Ingo Maurer, un percorso di installazioni create dall'archistar spagnola Patricia Urquiola e la musica dal vivo dei Clean Bandit.
    E poi le sfilate, al via il 20 settembre con Grinko, le passerelle di Atsushi Nakashima, Alberto Zambelli e Cristiano Burani, e poi nel pomeriggio di Gucci, per lo show uomo-donna con tema 'Hypnotism', annunciato da un invito contenuto in una scatola di latta verde decorata da un drago con all'interno delle candele nere. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X