Martedì, 30 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Life Style

Home Life Style Pitti, Abloh tra millennials, arte e libertà

Pitti, Abloh tra millennials, arte e libertà

 "Ognuno è libero di pensare ciò che vuole nella mia moda. Ma io non sono un politico sono un artista che si rivolge ai giovani, ai millennials, a cui oggi fa riferimento il fashion system come target e che per me sono invece fonte d'ispirazione. A loro, che non aspettano il riconoscimento degli adulti per creare da soli un profilo sui social e partire a lavorare, a loro cerco di comunicare la mia energia positiva e i miei valori che vengono dalla street style e dall'arte: amore, gioia e rispetto per gli altri". A Pitti Uomo è la giornata del designer afro-americano Virgil Abloh e del suo marchio Off-White c/o Virgil Abloh, special guest del salone con una sfilata in calendario a piazza de Pitti a Firenze. E per chi voleva una sua dichiarazione anti Trump e sulla sua politica di chiusura verso l'immigrazione in America, Abloh, classe 1980, nato a Rockford (Illinois) da migranti ghanesi, stilista ma anche architetto, designer, dj e influencer, lascia alla libera interpretazione di ognuno i suoi messaggi.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X