Giovedì, 05 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Ue: accordo sul bilancio 2020, focus su clima e giovani

Primo piano
Ue: accordo sul bilancio 2020, focus su clima e giovani
© ANSA

BRUXELLES - Le tre istituzioni dell'Ue, Commissione, Parlamento e Consiglio, hanno concordato il bilancio dell'Ue per il 2020. Ciò consentirà all'Ue di concentrare le proprie risorse sulle priorità che contano per i cittadini: cambiamenti climatici, lavoro, giovani, sicurezza e solidarietà nell'Ue. Il bilancio del prossimo anno preparerà inoltre la transizione al prossimo ciclo di bilancio in quanto sarà il settimo e l'ultimo nel quadro dell'attuale ciclo di bilancio a lungo termine 2014-2020.

"Il bilancio dell'Ue per il 2020 riguarda la continuità: è l'ultimo previsto dall'attuale bilancio a lungo termine e l'ultimo proposto e negoziato dalla Commissione Juncker", ha detto Günther H. Oettinger, commissario europeo per il bilancio e le risorse umane. "Indirizzerà le risorse verso i bisogni, contribuendo a creare posti di lavoro, affrontare i cambiamenti climatici e sfruttare gli investimenti in tutta Europa, investirà nei giovani e nel rendere l'Europa più sicura - prosegue il commissario -. Tutte queste priorità si riflettono anche nella proposta della Commissione per il bilancio dell'Ue a lungo termine oltre il 2020. Ora dovremmo concentrarci su un'adozione tempestiva del prossimo bilancio a lungo termine in modo da poter fornire certezza e stabilità ai nostri beneficiari e continuare a creare un valore aggiunto Ue per tutti". Il bilancio dell'Ue per il 2020 è fissato a 168,69 miliardi di euro in impegni (denaro che può essere concordato in contratti in un determinato anno) e 153,57 miliardi di euro in crediti di pagamento (denaro che verrà erogato). In particolare il 21% del bilancio complessivo andrà a misure per far fronte ai cambiamenti climatici. Ad esempio, il programma Life per l'ambiente e i cambiamenti climatici riceverà 589,6 milioni di euro (+ 5,6% rispetto al 2019). 

Il Parlamento europeo e i rappresentanti dei Paesi membri Ue hanno raggiunto la scorsa notte un accordo sul bilancio dell'Unione europea per il 2020. "Con questa proposta abbiamo rafforzato le linee di bilancio per il clima di mezzo miliardo di euro", ha affermato l'eurodeputata Monika Hohlmeier. "Con un aumento complessivo di 850 milioni di euro per il clima, la digitalizzazione e i giovani, il bilancio per il 2020 è un successo per il gruppo Ppe", ha aggiunto l'eurodeputata.

"Nell'ultima giornata di negoziati con gli Stati membri dell'Ue - ha aggiunto l'eurodeputata -, abbiamo fatto in modo che le ambizioni dell'Europa potessero essere all'avanguardia, per poter raggiungere gli obiettivi climatici dell'accordo di Parigi e concentrare l'attenzione sul luogo in cui si crea un vero valore aggiunto europeo". Soddisfatti anche i Verdi al Parlamento europeo. Rasmus Andresen, relatore ombra del gruppo ha aggiunto che con l'accordo "l'Eurocamera ha realizzato grandi progressi", facendo riferimento alla "protezione del clima" e ai "progetti per i giovani" che rappresentano una "parte importante del bilancio". Il Parlamento europeo, ha sottolineato Andresen, "grazie alla spinta dei Verdi è stato in grado di realizzare con successo investimenti futuri per mezzo miliardo di euro. Il bilancio dell'Ue 2020 sarà il bilancio più verde nella storia dell'Unione europea". 

"Le priorità dell'Ue sono le nostre priorità". E' quanto sottolinea il gruppo dei Socialisti e democratici (S&D) al Parlamento europeo commentando l'accordo raggiunto la scorsa notte dopo tre settimane di conciliazione sul bilancio dell'Ue per il prossimo anno. "La lotta non è ancora finita. Il nostro gruppo sarà ancora più ambizioso per quanto riguarda il prossimo budget", precisa una nota del gruppo S&D. "Riuscire a ottenere un budget maggiore per l'azione per il clima e l'occupazione giovanile non è stato un compito facile, data la proposta iniziale del Consiglio, ma siamo rimasti fermi e abbiamo ottenuto il sostegno dei principali gruppi politici", ha detto Eider Gardiázabal, portavoce del bilancio di S&D.

Soddisfatto anche Renew Europe, il gruppo dei Liberali al Parlamento europeo che plaude per l'accordo ed in particolare per l'accento posto sulle politiche verdi. "Faremo appello affinché la nuova Commissione guidata da Ursula von der Leyen proponga un budget aggiuntivo nel corso del prossimo anno. Almeno un miliardo è ciò di cui avremmo bisogno per sostenere le nostre ambizioni", ha detto l'eurodeputata Clotilde Armand. "Il nostro gruppo vuole trasformare la sfida del clima in un'opportunità economica", ha aggiunto l'eurodeputato Olivier Chastel. 

La Commissione europea plaude sull'accordo raggiunto ieri sera sul bilancio Ue del prossimo anno. "Permetterà di ottenere dei risultati sulle nostre priorità sulla transizione climatica, il lavoro i giovani la sicurezza e la solidarietà dell'Unione", ha sottolineato la portavoce della commissione europea Mina Andreeva precisando che "il 21% del bilancio sarà destinato a misure per far fronte alla lotta ai cambiamenti climatici". 

 

© Riproduzione riservata

Con il contributo del Parlamento europeo
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X