Lunedì, 05 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Europa

Home Europa Il pacchetto di misure Ue contro il caro-energia

Il pacchetto di misure Ue contro il caro-energia

News
Il pacchetto di misure Ue contro il caro-energia
© ANSA

BRUXELLES - Sono cinque le misure proposte dalla Commissione europea sullo 'scudo' per aiutare famiglie e imprese a fare fronte all'emergenza energia.

Eccole nel dettaglio.

  • PRICE CAP - Un tetto massimo al prezzo del gas importato dalla Russia via tubo, che di fatto si prefigurerebbe come nuova sanzione contro Mosca e richiede dunque un via libera all'unanimità. Al vaglio, anche se in via non ufficiale, anche la possibilità di istituire un'entità unica europea per acquistare il gas a un determinato prezzo, che non dovrebbe scendere sotto i 35 euro a megawattora e l'ipotesi di creare una 'zona rossa' per i Paesi più esposti ai tagli delle forniture russe, tra cui l'Italia, dove potrebbe essere fissato un prezzo temporaneo amministrato per il gas legato all'andamento del Ttf di Amsterdam.
  • TAGLIO DEI CONSUMI - Sulla scia di quanto già fatto per il gas (-15%), Bruxelles propone un obiettivo obbligatorio del 10% per la riduzione della domanda di elettricità. Almeno il 5% nelle ore di punta.
  • PRELIEVO SUI RICAVI E CONTRIBUTO DI SOLIDARIETA' - Si concretizza in un tetto (ipotizzato a 200 euro per megawatt) agli enormi ricavi che le grandi compagnie energetiche producono elettricità da fonti a basso costo rispetto al gas come rinnovabili, nucleare e carbone. La differenza con il prezzo di vendita va dunque versata allo Stato, che dovrebbe redistribuire i proventi per sussidi ai consumatori. Anche le società petrolifere, del gas e del carbone sono chiamate a versare un contributo equo sulla base dei profitti straordinari del momento.
  • AIUTI ALLE UTILITY - Facilitare il sostegno finanziario - con linee di credito e garanzie statali - per le utility del settore alle prese con la volatilità del mercato.
  • TTF - Fissazione di un indice di riferimento per il prezzo del gas naturale liquefatto (Gnl) slegato dal Ttf. Un'ipotesi è collegarlo al benchmark asiatico Jkm.

© Riproduzione riservata

Con il contributo del Parlamento europeo
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X