Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Roma, 250 reti in 25 stagioni: oggi i 40 anni di Totti tra party esclusivo e diretta social - Foto

ROMA. Un party esclusivo, in grande stile, per celebrare una ricorrenza importante. In occasione dei suoi 40 anni, che compie oggi, Francesco Totti torna al Castello di Tor Crescenza, stessa location situata in zona Roma nord che ospitò il ricevimento del matrimonio con Ilary Blasi, celebrato nel 2005.

A festeggiare il capitano giallorosso saranno oltre duecento invitati, tra cui ovviamente famiglia e parenti. Con loro il n.10 cenerà prima di aprire le porte al resto degli ospiti in quella che si annuncia come la festa dell'anno. Ci saranno i compagni di squadra con mogli e fidanzate e non dovrebbe mancare il tecnico Luciano Spalletti, nonostante le parole non proprio tenere spese nei suoi confronti dalla Blasi.

In lista tra gli amici vip del capitano, poi, il presidente del Coni Malagò e quello del Comitato promotore di Roma 2024 Montezemolo, oltre a Baglioni, e agli ex compagni di squadra (ora allenatori) Di Francesco e Montella. Non ci sarà invece il presidente Pallotta, impegnato a Londra con i dirigenti Baldissoni e Gandini sul fronte stadio di proprietà.

I messaggi d'auguri comunque non mancheranno visto che, attraverso i canali ufficiali (radio e tv), la Roma trasmetterà quelli di amici, colleghi, e celebrità che hanno accompagnato la carriera di Totti.

In una giornata che si annuncia piena di impegni, tra doppie sedute d'allenamento a Trigoria e preparativi per la serata mondana (seguita da vicino dalla moglie Ilary), Totti dedicherà comunque una fetta del suo tempo ai tifosi giallorossi. Proprio oggi infatti sarà lanciata la fan page ufficiale del capitano su Facebook, con Totti che risponderà in diretta ad alcune domande arrivate via social network.

Una carriera longeva, costellata di record, con la fedeltà alla maglia giallorossa in un quarto di secolo da protagonista. Ne ha di motivi per festeggiare Francesco Totti. Un titolo mondiale con la nazionale, uno scudetto e varie coppe con la Roma, ma soprattutto 250 gol in serie A.

Nella storia del calcio solo Silvio Piola ha fatto meglio, con 274 in 25 anni distribuiti tra Pro Vercelli, Lazio, Torino, Juve e Novara. Tre anni fa Totti raggiunse a 225 Gunnar Nordahl, il 'pompiere' svedese del Gre-No-Li milanista che li segno' in 9 anni dal '49 al '58 (210 col Milan,15 con la Roma) Totti li ha segnati in 25 stagioni e nella stessa squadra con 604 presenze, per un globale di 305 gol in 762 presenze a cui vanno aggiunti 9 reti e 58 presenze con la nazionale maggiore.

Il primo gol in serie A 22 anni fa, il 4 settembre 1994, Roma-Foggia 1-1. La prima di 45 doppiette la ha realizzata in Bari-Roma 1-3 del 9 novembre 1997, l'ultima col Torino il 20 aprile scorso. Due sole triplette: Brescia-Roma 2-3 il 29 settembre 2009 e Roma-Bari 3-1 il 22 novembre 2009.

Dei 250 gol 71 sono su rigore, 21 su punizione e appena 10 di testa, che non e' la specialita' della casa: 122 nel primo tempo e 127 nella ripresa. Il gol piu' veloce al 1' di Roma-Cesena 5-1 il 21 gennaio 2012, quelli piu' tardivi al 94' di Roma-Fiorentina 2-1 il 17 ottobre 1998, di Lecce-Roma 0-3 il 4 aprile 2004 e di Udinese-Roma 1-4 il 9 aprile 2011. Ma la zona Cesarini attrae Francesco Totti (anche perche' ultimamente entra nell'ultimo spicchio di partita):oltre il 90' ha segnato 14 gol.

Il n.10 giallorosso ha segnato a 38 squadre in A: obiettivo speciale il Parma con 18 centri. Questa la distribuzione dei gol: Parma 18; Fiorentina e Samp 15; Cagliari e Udinese 14; Bari 12; Palermo, Inter e Lazio 11; Chievo e Juve 9; Lecce, Milan e Atalanta 8; Brescia, Bologna e Napoli 7; Reggina e Genoa 6; Empoli, Torino, Verona e Livorno 5; Messina, Perugia, Piacenza, Siena e Catania 4; Modena 3; Cesena 2; Ancona, Ascoli, Como, Foggia, Reggiana, Salernitana, Sassuolo e Vicenza 1.

Totti è terzo nella graduatoria assoluta delle presenze in A con 604, alle spalle di Maldini e Zanetti. Con Maldini condivide il record del maggior numero di campionati consecutivi in A, 25.

Ma ha anche altri primati in solitario: maggior numero di gol con una sola squadra, maggior numero di rigori segnati in serie A (70), giocatore piu' anziano ad avere segnato una doppietta in serie A e un gol in Champions League. Meno invidiabile il numero di espulsioni rimediate, 11, che lo colloca al quinto posto assoluto (in folta compagnia ) alle spalle delle 16 di 'Veleno' Lorenzi e delle 12 di Di Biagio, Falcone e Pinzi.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X