Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Rocco e Joayda sono i nuovi eliminati di Masterchef 7- Foto

MILANO. Una nuova selezione tra gli aspiranti Masterchef, quella andata in scena ieri sera e iniziata come di consueto all'insegna di una nuova Mistery Box.
Primo ingrediente base con il quale i cuochi amatoriali hanno dovuto confrontarsi è stato il cervello, da cucinare con ingredienti a scelta. Tra tentativi più o meno riusciti e abbinamenti azzardati, con la precisa indicazione dei quattro giudici, Antonia Klugmann, Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo di cucinare con il cuore e con il cervello, i tre piatti migliori sono risultati essere quelli di Simone, Alberto e Davide. Il primo dei tre è stato però quello che ha messo d'accordo tutti e quattro i giudici, permettendo a Simone di acquistare un vantaggio sul successivo Invention Test: la visita in dispensa e l'assegnazione degli ingredienti ai suoi concorrenti, con anche il preciso intento di mettere in difficoltà qualcuno. Al termine della prova dedicata all'inventiva dei concorrenti e dopo gli la fase degli assaggi, i giudici hanno dovuto stabilire un migliore, Italo (che Simone aveva tentato invano di penalizzare) e i tre piatti meno riusciti che sono risultati essere quelli di Davide, Rocco e dello stesso Simone, che tradito dal non avere usato tutti gli ingredienti richiesti è stato mandato subito al Pressure Test.
Tra Rocco e Davide, invece, è stato Davide a vincere una nuova possibilità nella cucina, a scapito di Rocco che invece ha dovuto abbandonare i fornelli di Sky.
Per la prova in esterna, invece, i concorrenti di Masterchef sono rimasti questa volta a Milano, dopo la trasferta norvegese della scorsa settimana, dove si sono dovuti confrontare con le regole ferree della cucina kosher e con il menù di ricevimento allestito per il Bar Mitzvah di un ragazzino della comunità ebraica milanese. Il tutto, divisi in due brigate (la blu guidata da Italo e la rossa da Giovanna) e sotto l'occhio vigile di due supervisori della comunità, gli unici in cucina autorizzati ad accendere i fuochi e a mettere gli ingredienti in pentole e padelle. A fuochi spenti, i commensali hanno votato la squadra rossa che ha quindi vinto la prova, costringendo i blu al Pressure Test, la prova più temuta. Per l'occasione, la competizione si è svolta con gli aspiranti nuovi talenti della cucina di Sky divisi per due batterie. I peggiori ai fornelli, per ciascuna batteria, sono stati giudicati Joayda e Italo, i quali si sono dovuti sfidare in uno scontro diretto a due. Ad avere la meglio, nonostante il tifo contrario di tutti i concorrenti già salvi in balconata, è stato l'imperturbabile Italo, mentre Joayda ha dovuto togliersi il grembiule e tornare a casa

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X