Mercoledì, 18 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Salute

Home Foto Salute Covid in Sicilia, nell'ultima settimana contagi in calo ma ospedali ancora sotto pressione

Covid in Sicilia, nell'ultima settimana contagi in calo ma ospedali ancora sotto pressione

Più positivi in generale ma in diminuzione i nuovi casi di Covid-19, ancora sotto la media nazionale i vaccini e ospedali sempre sotto pressione. È il bilancio dell'ultima settimana in Sicilia tracciata dal monitoraggio della Fondazione Gimbe nella settimana fra il 12 e il 18 gennaio, rispetto alla precedente.

In Sicilia si registra una performance in peggioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (3777) mentre scendono del 16% i nuovi contagi. Richiede attenzione la situazione degli ospedali dell'isola: sopra soglia di saturazione i posti letto in area medica (36,4%) e in terapia intensiva (20,2%) occupati da pazienti colpiti da coronavirus.

Guardando i dati relativi ai vaccini, la popolazione che ha completato il ciclo è pari al 73,8% (con una media italiana del 79,6%), a questi va aggiunto un ulteriore 5,3% (media Italia 4,1%) a cui è stata somministrata solo la prima dose. Inferiore al resto d'Italia anche il tasso di copertura con terza dose: 63,5% si siciliani a fronte di una media Italia del 70,8%.

Sul fronte bambini, la popolazione 5-11 che ha completato il ciclo vaccinale è del 2,5% (media Italia 5,2%) a cui aggiungere un ulteriore 18,2% (media Italia 19,9%) solo con prima dose.

Ecco l''elenco dei nuovi casi per 100.000 abitanti dell'ultima settimana suddivisi per provincia: Siracusa 1.822; Caltanissetta 1.765; Ragusa 1.624; Catania 1.594; Palermo 1.307; Agrigento 1.266; Trapani 873; Messina 793; Enna 721.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X