Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Foto Multimedia Ecco la nuova banconota da 20 euro: è dotata di finestra anti-falsari

Ecco la nuova banconota da 20 euro: è dotata di finestra anti-falsari

ROMA. Debutta oggi la nuova banconota da 20 euro, il terzo taglio della serie intitolata alla figura mitologica greca Europa e forte della nuova tecnologia per la sicurezza chiamata 'finestra con ritratto'.

Con 4,3 miliardi di euro finora stampati, la nuova 20 euro rimpiazzerà gradualmente la precedente. Per l'occasione la Bce apre una mostra sull'euro, aperta fino al 29 febbraio 2016, per saperne di più su banconote e monete, sulle caratteristiche di sicurezza e sulla storia del denaro. E oggi Salvatore Rossi, direttore generale della Banca d'Italia, inaugurerà una mostra a Roma intitolata 'La banconota delle idee' per scoprire i segreti del nuovo taglio da 20 euro, ospitata a Villa Huffer, in via Nazionale 191 e aperta fino al 6 gennaio.

Come nella nuova cinque euro, la cifra rappresentata sulla banconota tende al verde smeraldo, in un contesto cromatico più vivace. L'immagine principali, le iscrizioni e la cifra di maggiori dimensioni sono stampate in rilievo, e sulla destra è evidente la finestra nella parte superiore dell'ologramma che rivela, in trasparenza, il ritratto di Europa su entrambi i lati del biglietto: muovendo la banconota, la striscia argentata sulla destra rivela la cifra del valore e il simbolo dell'euro.

La novità della finestra con ritratto, presentata anche attraverso un concorso online basato sul famoso videogioco Tetris, è un passo avanti anti-contraffazione che, come spiegato mesi fa dal presidente della Bce Mario Draghi, «costituisce un'autentica innovazione nel settore della tecnologia delle banconote, frutto del lavoro svolto dall'Eurosistema affinchè i biglietti in euro restino difficili da falsificare».

Il taglio da 20 euro è uno dei più utilizzati della scala delle banconote in euro, viene ampiamente erogato attraverso gli Atm ed è accettato da numerosi distributori automatici ed emettitrici di biglietti; inoltre, i commercianti al dettaglio ne verificano spesso l'autenticità al momento dell'incasso, servendosi di piccoli dispositivi di controllo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X