Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Foto Multimedia Viaggio nei paradisi tropicali: a New York sfila Tommy Hilfiger

Viaggio nei paradisi tropicali: a New York sfila Tommy Hilfiger

NEW YORK. Un viaggio nei paradisi tropicali tra Giamaica, Mustique, Formentera. Spiagge incontaminate, rockstar e reali, lungo una passerella di colori e motivi esuberanti per la primavera estate 2016 ispirata agli anni Settanta: Tommy Hilfiger continua nei festeggiamenti dei 30 anni del marchio.

L'ispirazione stavolta è lo stile nostalgico delle vacanze di quarant'anni fa, re-immaginate con un twist moderno, fresco sofisticato. Una collezione all'insegna dell'allegria, del lasciarsi i pensieri alle spalle e del relax. La collezione è radicata nei classici rivisitati con un tributo alla vita semplice delle isole. L'uncinetto fa da padrone: top, microbikini, miniabiti, in una reinterpretazione del classico maglione da cricket e nelle cloche in testa alle modelle guidate da Gigi Hadid. «Solo due di colore, peccato», è stato fatto notare su Twitter: «Curioso, in una collezione ispirata alla Giamaica».

Ma non ci sono solo Bob Marley e Jimmy Cliff nell'immaginazione dello stilista americano. La collezioone allude anche alle eccentricità degli inglesi famosi, tupi come Mick Jagger e la principessa Margaret, che frequentavano le isola nei primi annuo Settanta. Abiti morbidi presentano motivi naturalistici e tropicali che rendono omaggio al famoso artista tessile Josef Frank mentre le fantasie tropicali composte da righe e patchwork caratterizzano caffettani e prendisole.

Giacche e pantaloni chino in denim decolorato sono arricchiti da decorazioni con nastri e applicazioni colorate. Le polo sono trasformate con un tessuto a rete e le camicie oxford personalizzate con ricami sulle asole. È un anno importante per Hilfiger, che guardando al futuro ha introdotto proprio oggi una nuova app su Twitter, il «Twitter Halo», che fornisce immagini in quasi 3D grazie a una serie di macchine fotografiche che riprendono il soggetto in forma circolare, poi ha in programma giorni la mostra di Londra «Rock Styles» curata con con Jeffrey Deitch sugli innovatori nella musica e nella moda, dai Rolling Stones ai Beatles e ai Ramones, Madonna, Elvis Presley e Deborah Harry, Arturo Vega e Malcolm McLaren.

La mostra al S/2, la galleria del dipartimento arte contemporanea di Sotheby's si inaugurerà il 22 settembre e includerà una serie di sei ritratti commissionati ad hoc all'artista di strada Shepard Fairey, quello per intendersi, del manifesto »Hope« di Barack Obama.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X