Sabato, 10 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Foto Mondo Ucraina, missili russi sul porto di Odessa. L'accordo sul grano vacilla

Ucraina, missili russi sul porto di Odessa. L'accordo sul grano vacilla

Gli aggiornamenti sulla guerra

23.01 Il presidente Volodymyr Zelensky dichiara nel consueto video serale che le forze armate ucraine stanno avanzando passo dopo passo nella regione di Kherson. «In un certo senso - dichiara Zelensky - questa giornata è simile a tutte le precedenti: ancora razzi, pesanti combattimenti in molte aree, Donbass, regione di Kharkiv, ancora bombardamenti. Ma per il resto, questa giornata mostra quanto siamo avanzati verso la nostra vittoria. Verrà. Prima di tutto, possiamo dire ora della regione di Kherson. Gli occupanti hanno cercato di prendere piede lì. Ma le forze armate dell’Ucraina stanno avanzando passo dopo passo in tutta la regione».

22.17  Un nuovo attacco nel pomeriggio a Mykolaiv da parte di missili russi è stato denunciato dal sindaco della città, Oleksandr Sienovich, su Telegram, come riportano i media ucraini, sostenendo che ci sono 2 feriti. «Questa sera, intorno alle 18:00, gli occupanti russi hanno bombardato quartieri residenziali nel distretto di Korabelny di Mykolaiv. Grattacieli, case private e automobili sono stati danneggiati. Tutti gli incendi locali sono stati prontamente domati dai soccorritori del Servizio di emergenza statale. E’ noto che due persone sono rimaste ferite, tra cui un adolescente», ha detto Sienkovich.

21.36  L’Ufficio investigativo ucraino ha annunciato che l’ex vicesegretario del Consiglio di sicurezza Volodymyr Sivkovych è sospettato di lavorare per i servizi di intelligence russi e di gestire una rete di agenti in Ucraina che spiavano la Russia. Lo riporta il Kiev Indipendent. L’ufficio ha anche affermato che Oleh Kulinich, l’ex vice capo del servizio di sicurezza ucraino in Crimea e recentemente detenuto, avrebbe fatto parte della stessa rete.

20.17 L’attacco missilistico russo al porto di Odessa ha causato feriti. Lo ha dichiarato il governatore della regione di Odessa, Maksym Marchenko. «Purtroppo alcune persone sono ferite», ha affermato Marchenko sulle reti sociali, «l'infrastruttura portuale è danneggiata». Il governatore non ha menzionato il numero dei feriti nè la gravità delle loro condizioni».

19.18  Tre persone sono state uccise e altre 19 sono rimaste ferite dopo che stamattina 13 missili russi hanno colpito un’infrastruttura ferroviaria nel centro dell’Ucraina, nella regione di Kirohovrad. Come riportato da Ukrinform, lo ha annunciato su Facebook il capo dell’amministrazione militare regionale di Kirovohrad, Andriy Raikovych. Un soldato e due guardie di sicurezza sono stati uccisi in una sottostazione elettrica, ha precisato Raikovych parlando in televisione.

17.45  Le truppe russe hanno attaccato una postazione della 406/ma brigata di artiglieria dell’esercito ucraino ad Apostolove, nell’Oblast di Dnipropetrovsk, e hanno ucciso «fino a 200 soldati» avversari. Lo ha dichiarato in conferenza stampa il portavoce del ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov, secondo il quale altri 60 militari ucraini sono stati uccisi in un un altro attacco alle posizioni di Kiev nei pressi di Verkhnokamianske, nella stessa regione.

16.33  Nell’attacco di questa mattina lanciato dai russi contro il porto di Odessa non ci sono state vittime e non ci sono stati danni significativi alle infrastrutture portuali e ai magazzini del grano. Lo ha affermato Natalya Gumenyuk, capo del centro stampa della Guardia meridionale, riporta Unian. Quando i razzi hanno colpito, ha precisato Gumenyuk, è scoppiato un piccolo incendio subito domato dai soccorritori.

16.16  L’attacco russo al porto di Odessa è la prova che Mosca non attuerà l’accordo sul grano stipulato ieri a Istanbul. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un video diffuso su Telegram. «Questo dimostra solo una cosa: non importa quello che la Russia dice e promette, troverà il modo di non attuarlo», ha dichiarato il leader di Kiev.

14.55 «I russi hanno colpito il porto di Odessa in Ucraina esattamente dove era immagazzinato il grano». Lo ha affermato Yuriy Ignat, portavoce del Comando dell’Aeronautica militare dell’Ucraina. “In realtà due missili sono stati abbattuti mentre altri due hanno colpito le infrastrutture portuali. È chiaro il motivo per cui si sta facendo tutto questo - ha precisato Ignat -. Il raid ha colpito esattamente il luogo dove si trovava il grano. Ecco quanto valgono questi accordi con un Paese terrorista». Lo riporta l’Ukrainska Pravda.

13.12 Almeno tre persone, tra cui un soldato ucraino, sono state uccise durante un attacco missilistico russo contro un’infrastruttura ferroviaria e un aeroporto militare nell’Ucraina centrale, ha riferito il governatore della regione di Kirovograd. «Nove militari ucraini sono rimasti feriti e un soldato è stato ucciso», ha detto ai media ucraini il governatore regionale, Andriy Raikovych. Oltre al militare «due guardie in una sottostazione elettrica sono rimaste uccise» nell’attacco, ha aggiunto il politico locale.

12.38 «E' oltraggioso» che «la Russia colpisca la città portuale di Odessa meno di 24 ore dopo aver firmato un accordo per permettere il trasporto di esportazioni agricole» e Mosca «deve essere chiamata a rispondere» di tale azione. Lo ha dichiarato l’ambasciatrice Usa in Ucraina, Bridget Brink, dopo che le autorità locali di Odessa hanno riferito di un attacco missilistico al porto cittadino. «Il Cremlino continua a usare il cibo come arma», ha aggiunto l’ambasciatrice.

11.57 Con l’attacco missilistico russo al porto di Odessa all’indomani della conclusione dell’accordo sulla ripresa delle esportazioni di cereali dall’Ucraina, la Russia «ha sputato in faccia» all’Onu e alla Turchia, e il governo di Mosca si dovrà assumere «la piena responsabilità» dell’eventuale fallimento dell’accordo sul grano. Questa è la reazione a caldo del governo di Kiev dopo che le autorità di Odessa hanno riferito dei nuovi attacchi allo scalo portuale determinante per la ripresa del commercio estero dell’Ucraina.

10.45  I missili russi hanno preso di mira il porto di Odessa sul Mar Nero all’indomani della firma dell’accordo per la ripresa delle esportazioni di grano ucraine bloccate dalla guerra. «Il nemico ha attaccato il porto di Odessa con missili da crociera di tipo Kalibr. Due missili sono stati abbattuti dalla difesa antiaerea», ha detto un portavoce dell’amministrazione della regione di Odessa, Sergey Brachuk, in una dichiarazione pubblicata sui social media.

09.29 Due americani che si pensa combattessero per l’Ucraina sono morti nel Donbass, nell’est del Paese. Lo ha resto noto un portavoce del dipartimento di Stato Usa citato da Abc news. «Possiamo confermare la morte recente di due cittadini statunitensi nella regione del Donbass in Ucraina», ha affermato il portavoce. «Siamo in contatto con le famiglie e forniamo tutta l’assistenza consolare possibile». “Per rispetto delle famiglie - ha concluso - in questo momento difficile, non abbiamo altro».

08.41 Le forze russe hanno attaccato il centro di Kharkiv ed è stato registrato almeno un ferito. Lo rende noto il sindaco della città ucraina, Ihor Terekhov, in un post su Telegram stando a quanto riferisce Ukrinform. «Diversi potenti attacchi sul centro (della città). Una persona risulta ferita fino ad ora. Si spera che il bilancio non si aggravi», ha scritto il sindaco Terekhov.

08.02  «Ringrazio il presidente degli Stati Uniti per il nuovo pacchetto di aiuti per la difesa dell’Ucraina». Lo ha dichiarato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in un tweet dopo l’annuncio del nuovo pacchetto di aiuti militari a Kiev per 270 milioni di dollari approvato dagli Usa. Un sostegno «di fondamentale importanza» perchè «le armi potenti salveranno la vita dei nostri soldati e accelereranno la liberazione della nostra terra dall’aggressore russo». «Apprezzo l’amicizia strategica tra le nostre nazioni. Insieme per la vittoria!», ha concluso Zelensky.

07.03 L’intesa sul grano raggiunta ieri a Istanbul consentirà di prevenire «una catastrofe globale: una carestia che potrebbe portare al caos politico in molti Paesi». Lo ha detto il presidente ucraino Volodimyr Zelensky commentando l’intesa firmata separatamente da Ucraina e Russia con la Turchia e l’Onu che sblocca le consegne di almeno 25 milioni di tonnellate di frumento ai mercati globali. Prevista la creazione di corridoi sicuri da Odessa e altri due porti sotto controllo ucraino. Draghi: «Speriamo sia un primo passo per la pace». E i prezzi tornano ai livelli di prima della guerra.

06.55 L’agenzia Fitch taglia il rating dell’Ucraina a ‘C’ da ‘CCC’. “La guerra potrebbe continuare il prossimo anno, con deboli prospettive di un accordo politico», mette in evidenza l’agenzia. Fitch stima che l’economia ucraina si contrarrà quest’anno del 33%. Intanto la Casa Bianca si appresta ad annunciare ulteriori 270 milioni di dollari di aiuti militari all’Ucraina e, insieme agli alleati, valuterebbe, secondo indiscrezioni, la possibilità di fornire all’Ucraina propri jet per la difesa antiaerea, finora scartata per evitare uno scontro diretto con Mosca.

06.50 L’esercito ucraino sostiene che oltre mille soldati russi siano «circondati» nella regioni di Kherson, nel Sud del Paese. Secondo un consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, Oleksiy Arestovych, i russi sono «circondati tatticamente» vicino alla città di Vyssokopillia.
Il comando operativo «Sud» dell’esercito ucraino ha dichiarato inoltre che 93 soldati russi sono stati uccisi nelle ultime ore nella controffensiva condotta nella regione merdionale.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X