Martedì, 04 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Foto Mondo La guerra in Ucraina, i russi colpiscono Zaporizhzhia con due missili

La guerra in Ucraina, i russi colpiscono Zaporizhzhia con due missili

La guerra in Ucraina: gli avvenimenti di oggi

21.33 L’Ucraina respinge l’offensiva russa vicino a Kharkiv e Bakhmut. Secondo lo stato maggiore delle forze armate ucraine, Kiev ha respinto le offensive russe vicino al villaggio di Dementiivka, appena a nord di Kharkiv, e ai villaggi di Vesela Dolyna, Yakovlivka e Vershyna a est di Bakhmut nell’oblast di Donetsk. Lo riporta il Kyiv Independent.

20.46 È salito ad almeno 14 civili feriti il bilancio degli attacchi missilistici russi di oggi sulla città ucraina di Zaporizhzhia: lo ha reso noto l’ufficio del procuratore generale ucraino. Lo riporta il Kyiv Independent, precisando che due missili hanno colpito un’azienda commerciale non identificata nella città, danneggiandone gravemente la struttura. I soccorritori continuano a lavorare sul posto. In precedenza si era parlato di almeno 7 civili feriti.

18.53  L’Ucraina ha rotto le «relazioni diplomatiche e i contatti economici» con la Corea del Nord, dopo che Pyongyan ha riconosciuto oggi le autoproclamate repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk. Lo ha annunciato il ministero degli Esteri di Kiev. Finora le due regioni filorusse dell’Est ucraino sono state riconosciute da Mosca e Damasco.

15.22 Andriy Yermak, capo dello staff presidenziale ucraino, nel corso del suo intervento alla Conferenza sui crimini di guerra commessi della Russia, che si apre domani all’Aja, chiederà che la Federazione Russa venga formalmente riconosciuta come «uno Stato terrorista o Stato sponsor del terrorismo». Lo apprende l’ANSA, che ha potuto vedere una bozza del suo discorso. «La definizione di terrorismo è un attacco deliberato e indiscriminato contro i civili con un obiettivo politico: mi piacerebbe che qualcuno provasse a spiegare come la condotta di guerra della Russia non soddisfi questo test», sostiene Yermak.

14.47  L’Ucraina e la Russia sono a «un passo» dal raggiungere un accordo sulla questione delle esportazioni di grano, ha dichiarato il ministro degli Esteri ucraino Dmitry Kuleba al quotidiano spagnolo El Pais, riportato dalla Tass. «L’Ucraina è pronta a esportare il suo grano sul mercato internazionale», ha detto, «siamo alla fase finale e ora tutto dipende dalla Russia». E ha aggiunto: «Se lo vogliono davvero, l’esportazione di grano inizierà presto».

14.15  Gli invasori russi hanno lanciato due missili sulla città di Zaporizhzhia, nel sud-est dell’Ucraina. Lo ha annunciato l’amministrazione militare regionale, riferisce Ukrinform.
«Due missili nemici sono stati registrati a Zaporizhzhia. Una delle aziende della città è stata colpita», si legge nella dichiarazione.

12.53 «I mutamenti geopolitici e le conseguenze della guerra della Russia contro l’Ucraina avranno un impatto duraturo sulla sicurezza dell’Ue per gli anni a venire». Lo si legge nell’ultimo rapporto annuale sul terrorismo e l’estremismo pubblicato da Europol. «La guerra ha già attirato diversi individui radicalizzati dagli Stati membri che si sono uniti alla lotta da entrambe le parti: dobbiamo continuare a monitorare da vicino questi sviluppi, facendo tesoro delle lezioni lezioni apprese in passato nell’affrontare i combattenti stranieri di ritorno dai campi di battaglia in Medio Oriente», si legge nel rapporto.

12.04  La Russia continua a bombardare la regione di Donetsk: stamattina una persona è stata uccisa e altre sei ferite. Lo ha detto Pavlo Kyrylenko, capo dell’amministrazione militare regionale, in un post su Telegram riportato da Ukrinform. «Il distretto di Bakhmut oggi soffre di più. A Bakhmut, una persona è morta, altre cinque sono state ferite...I russi hanno lanciato tre missili contro Kostiantynivka: una persona è stata ferita. Un edificio industriale e una casa privata sono stati danneggiati, le finestre sono state rotte in diversi edifici residenziali vicini», ha aggiunto, specificando che le forze russe hanno colpito con missili un’area vicina a un asilo nido e che continuano a bombardare la comunità territoriale di Zvanivka, danneggiando sette case nelle ultime 24 ore.

11.36 Il ministero della Difesa russo ha affermato di aver causato importanti perdite all’esercito ucraino nelle ultime 24 ore, rivendicando l’uccisione di almeno 425 soldati di Kiev (di cui 350 in attacchi ad alta precisione a Mikolaiv) e l’abbattimento di tre aerei e nove droni. Lo riporta il Guardian.

10.16 Nella notte il corpo di un’altra vittima è stato recuperato dai soccorritori tra le macerie a Chasiv Yar, nel Donetsk, dove un attacco russo ha colpito un edificio residenziale di 5 piani la notte tra il 9 e il 10 luglio, Le vittime ora sono 47. Lo riporta Espreso Tv.

9.46 Un civile è stato ucciso e altri cinque sono stati feriti durante i bombardamenti russi nella regione orientale di Kharkiv, secondo l’aggiornamento del governatore regionale Oleh Synyehubov. Lo riporta il Guardian. «Il terrore della popolazione civile nella regione di Kharkiv continua», ha scritto Synyehubov su Telegram, aggiungendo che durante la notte un attacco missilistico è stato sventato dalle forze ucraine. «Le ostilità continuano su tutto il territorio regionale, ha affermato.

9.28 Russia e Ucraina sono vicine a raggiungere un accordo sull'esportazione di grano dal territorio ucraino. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, citato dalla Ria Novosti. In precedenza è stato riferito che oggi a Istanbul è previsto un incontro delle delegazioni militari di Turchia, Russia, Ucraina e della delegazione delle Nazioni Unite per discutere la questione del grano.

9.02 Sono 349 i bambini ucraini rimasti uccisi nella guerra, secondo i dati forniti dalla Procura generale di Kiev. Lo riporta Ukrinform. «Fino ad oggi più di mille bambini in Ucraina sono stati colpiti dall’aggressione armata della Russia. In particolare, 349 bambini sono stati uccisi e più di 652 sono stati feriti», ha scritto il servizio stampa della Procura. Queste cifre non sono definitive, poiché sono in corso i lavori dei soccorritori nelle aree delle ostilità attiva. Il maggior numero di vittime è stato registrato nelle regioni di Donetsk, Kharkiv e Kiev. Ieri, nella città di Siversk, nella regione di Donetsk, due minorenni di 2 e 17 anni sono stati feriti a causa dei bombardamenti. Il bambino di due anni è in gravi condizioni.

8.30 La prossima settimana le truppe russe si concentreranno probabilmente sulla conquista di diverse piccole città del Donbass, tra cui Siversk e Dolyna, mentre si avvicinano a Slovyansk e Kramatorsk. Secondo l’ultimo aggiornamento dell’intelligence britannica, «le aree urbane di Slovyansk e Kramatorsk probabilmente resteranno gli obiettivi principali per questa fase dell’operazione». Continuano inoltre i tentativi di Mosca di minare la legittimità dello stato ucraino e consolidare la propria governance e il proprio controllo amministrativo sulle parti occupate dell’Ucraina. Secondo la Difesa britannica, il sentimento anti-russo nei territori occupati sta portando a prendere di mira funzionari russi e filo-russi. A Velykyy Burluk, l’amministrazione nominata dalla Russia ha riconosciuto che uno dei suoi sindaci è stato ucciso l’11 luglio da un’autobomba ed è probabile che i funzionari siano presi sempre più di mira.

8.14 La Germania ha diffuso l’elenco completo dei suoi aiuti militari all’Ucraina dopo aver aumentato il pacchetto a 2 miliardi di euro. Lo riferisce il Guardian, spiegando che l’elenco degli aiuti militari comprende sette obici semoventi Panzerhaubitzen 2000, automobili, un ospedale da campo, pezzi di ricambio per MiG-29, veicoli corazzati, carri armati, sistemi di difesa aerea e Mlrs (sistema di artiglieria lanciarazzi multiplo). Sono compresi anche 14.900 mine anticarro, 500 missili antiaerei stinger e munizioni per pistole.

7.55 L’esercito ucraino ha respinto un assalto russo contro gli insediamenti di Dovhenke e Dolyna, in direzione di Sloviansk, nella regione di Donetsk. Lo ha dichiarato lo Stato Maggiore ucraino riportato da Ukrinform. Sempre nell’Est del Paese l’esercito della Federazione ha bombardato la città di Kharkiv e gli insediamenti di Sosnivka, Dementiivka, Mykilske, Ruski Tyshky, Cherkaski Tyshky, Pytomnyk, Slatyne, Prudianka, Nove, Ivanivka e Zalyman utilizzando cannoni e razzi.

7.49 L’esercito russo ha bombardato pesantemente nella notte la città orientale di Bakhmut, nella regione di Donetsk, secondo quanto riferisce il rapporto della mattina dello Stato maggiore ucraino citato da Unian. «In direzione di Bakhmut, i russi hanno bombardato i distretti di Berestovo, Bilogorivka, Soledar, Pokrovsky, Bakhmut, Opytny, Veselaya Dolyna, Vershina, Travnevo, Kodem, Toretsk e Shumy. Hanno lanciato missili e attacchi aerei su Toretsk e Raisky e Berestovo», afferma il report.

7.30 L’esercito russo ha bombardato l'Oblast nord-orientale ucraino di Sumy per 60 volte nelle ultime 24 ore: lo ha riferito il governatore Dmytro Zhyvytsky spiegando che ad essere colpite sono le comunità rurali di Znob-Novhorodske, Shalyhine, Bilopillia e Krasnopillia.

4.16 Al via oggi in Turchia un incontro tra russi e ucraini alla presenza dei rappresentanti delle Nazioni Unite sulla difficile questione delle esportazioni di grano attraverso il Mar Nero, in un contesto di aumento degli aiuti finanziari da parte degli occidentali a Kiev. Sul terreno delle operazioni militari, l’esercito ucraino ha affermato di avere bombardato le forze nemiche nella regione meridionale occupata di Kherson durante la notte tra lunedì a martedì, mentre i missili russi sono caduti in gran numero su Mykolaiv, più a ovest. «Delegazioni militari dei ministeri della Difesa turco, russo e ucraino, nonché una delegazione delle Nazioni Unite, terranno a Istanbul colloqui sulla consegna sicura ai mercati internazionali di grano in attesa nei porti ucraini», ha affermato il ministro della Difesa turco Hulusi Akar. La Russia ha confermato questo incontro, pur sottolineando di voler in particolare mantenere «la possibilità di controllare e perquisire le navi per evitare il contrabbando di armi». L’Ucraina, da parte sua, si è detta «favorevole alla soluzione della questione del rilascio di cereali ucraini sotto l’egida dell’Onu». «Abbiamo visto da alcune settimane che la Russia ha chiesto condizioni dopo condizioni per un tale incontro, quindi rimango prudente», ha detto il ministro degli Esteri francese Catherine Colonna. Sempre sul fronte diplomatico, il Cremlino ha annunciato martedì un incontro bilaterale tra i presidenti russi Vladimir Putin e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, il cui Paese sta mediando tra Kiev e Mosca, a margine del vertice sulla Siria del 19 luglio a Teheran con il loro omologo iraniano Ebrahim Raisi. Allo stesso tempo, secondo Washington, l’Iran si prepara a consegnare «centinaia di droni» alla Russia.

0.02 Sono salite a 16 le navi mercantili che hanno navigato attraverso il Canale di Bystre nel Danubio per essere caricate con grano di produzione ucraina. Lo ha reso noto il ministero delle Infrastrutture ucraino, secondo quanto riporta Ukrinform. «Negli ultimi quattro giorni, un totale di 16 navi hanno navigato attraverso il canale Bystre. Abbiamo intenzione di tenere il passo. Il ripristino della navigazione attraverso questo canale è un passaggio importante, che permetterà anche di velocizzare le esportazioni di grano», si aggiunge. «Sfortunatamente, al momento la capacità del canale navigabile e l'organizzazione del lavoro ci consentono di ricevere solo quattro navi al giorno, mentre abbiamo bisogno di almeno otto navi al giorno», ha detto il viceministro delle Infrastrutture ucraino Yurii Vaskov. Secondo Kiev, a causa del blocco dei porti marittimi ucraini, che prima dell’inizio dell’invasione russa gestivano circa l’80% delle esportazioni agricole, i prodotti alimentari vengono esportati attraverso i porti del Danubio, i posti di blocco ferroviari e stradali ai confini occidentali adesso. Ma la loro capacità non è sufficiente. A giugno sono state esportate circa 2,5 milioni di tonnellate di prodotti agricoli attraverso le rotte logistiche disponibili. Ma la domanda mensile è di 8 milioni di tonnellate, aggiunge il governo ucraino.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X