Martedì, 09 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Foto Mondo Mosca annuncia che Mariupol è caduta ma Kiev smentisce, 9 mila morti in una fossa comune a Manhush

Mosca annuncia che Mariupol è caduta ma Kiev smentisce, 9 mila morti in una fossa comune a Manhush

Le principali fasi del conflitto in Ucraina in tempo reale

22.56  «Fino a 9.000 residenti di Mariupol potrebbero essere sepolti in una fossa comune a Manhush, una cittadina a 20 chilometri a ovest della città portuale ucraina assediata dalle forze di occupazione russe». Lo sostiene l’amministrazione locale di Mariupol secondo la quale le immagini satellitari della fossa comune pubblicate da Maxar, suggeriscono che lì potrebbero essere sepolte dalle 3.000 alle 9.000 persone. Lo riporta il Kyiv Independent. In totale, secondo le stime preliminari, fino a 22.000 residenti di Mariupol potrebbero essere già stati uccisi dall’inizio dell’offensiva russa.

22.39  I nuovi droni che verranno inviato all’Ucraina dagli Stati Uniti, i Phoenix Ghost, «hanno come focus principale l’attacco». Lo ha detto il portavoce del Pentagono in un briefing con la stampa.

22.02  La ricostruzione dell’Ucraina costerà almeno 600 miliardi di dollari. Lo afferma il premier ucraino Denys Shmyhal nel corso di un incontro a margine dei lavori del Fondo Monetario Internazionale.

21.50  I cosiddetti droni Ghost (fantasma), che fanno parte del nuovo pacchetto di armi statunitensi da 800 milioni di dollari per l’Ucraina, sono stati rapidamente sviluppati dall’aeronautica americana appositamente per le esigenze delle forze armate di Kiev e hanno capacità simili ai droni armati ‘Switchbladè. Lo ha spiegato alal Cnn il portavoce del Pentagono, John Kirby. Nel prossimo pacchetto di aiuti, Washington invierà 121 droni Phoenix Ghost. Rispetto agli Switchblade, i cosiddetti ‘droni kamikazè già inviati dagli Stati Uniti, questi hanno un «raggio d’azione» più ampio, ha detto Kirby senza dare altri dettagli.

21.12  Un raid missilistico russo ha colpito e «completamente distrutto» la rete ferroviaria nella regione di Dnipro. Lo ha riferito il governatore Valentyn Reznichenko, citato dal Kiev Independent, secondo cui non è chiaro se e quando potrà riprendere la circolazione.

19.21  Il nuovo pacchetto di armi annunciato dal presidente americano Joe Biden «partirà nelle prossime 24-48 ore» e arriverà nelle mani delle forze ucraine “nel weekend». Lo hanno riferito fonti della Difesa americana al Washington Post. Nella nuova tranche di forniture ci sono 72 cannoni howitzer da 155 mm, un aumento significativo rispetto ai 18 già inviati, 144.000 colpi d’artiglieria e 121 droni Phoenix Ghost.

19.03 La Russia ha annunciato di aver colpito con attacchi aerei 64 obiettivi militari in Ucraina compresi due depositi di armi. Altri 14 siti militari sono stati colpiti da missili di alta precisione che hanno ucciso 120 nazionalisti. Lo riporta la Tass.

18.14  La Russia continua a muovere nuove forze nell’est dell’Ucraina. Lo riferiscono alla Cnn fonti della Difesa americana che stanno monitorando l’offensiva di Mosca nel Donbass. Nelle ultime 24 ore sono stati aggiunti altri tre battaglioni alle truppe già sul posto per un totale di 85.

18.08  «Le forze armate russe hanno il diritto di considerare come obiettivi legittimi i convogli che trasportano armi degli Stati Uniti e della Nato che passano passa attraverso il territorio ucraino». Lo ha dichiarato Serghei Koshelev, vicedirettore del dipartimento Nord America del ministero degli Esteri russo, sostenendo che l’avvertimento è rivolto direttamente «ai rappresentanti degli Stati Uniti», come riporta Ria Novosti. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha annunciato un altro massiccio pacchetto di aiuti militari da 800 milioni di dollari per l’Ucraina. Biden ha anche affermato che la prossima settimana chiederà al Congresso fondi aggiuntivi per l’assistenza militare all’Ucraina.

17.01 «Non c'è prova ancora che Mariupol sia completamente caduta» nelle mani delle forze russe. Lo ha affermato il presidente americano Joe Biden, sostenendo che è «dubbio» se gli uomini del presidente russo Vladimir Putin controlli la città ucraina, da quasi due mesi nel mirino di intensi bombardamenti e combattimenti.
Sca

16.26  Joe Biden ha confermato le anticipazioni di stampa sul divieto alla navi russe di entrare nei porti americani.

16.19 Nuovi aiuti finanziari da 500 milioni di dollari all’Ucraina sono stati annunciati dal presidente americano Joe Biden alla Casa Bianca. Si tratta, ha detto, di «aiuti diretti».

16.11 Le Nazioni Unite stimano che gli sfollati interni in Ucraina a causa della guerra siano oltre 7,7 milioni, fuggiti dalle loro case e rimasti all’interno del Paese. La cifra resa nota dall’Organizzazione internazionale per le migrazioni delle Nazioni Unite è in aumento rispetto a quella di 7,1 milioni, diffusa lo scorso 5 aprile.

15.03 Il leader ceceno Ramzan Kadyrov ha ricevuto un piano per assassinare il presidente ucraino Zelensky il 3 febbraio durante un incontro con il presidente russo Vladimir Putin. Lo ha detto il segretario del Consiglio nazionale di Sicurezza e difesa ucraino Oleksiy Danilov, parlando ad una radio ucraina, secondo quanto riporta l’agenzia Ukrinform. Secondo Danilov, il piano per eliminare il presidente ucraino era stato concordato in quella riunione e Kadyrov si era impegnato perché la propria unità cecena completasse la missione. L’intelligence di Kiev, ha aggiunto, sta verificando. Danilov ha anche puntualizzato di non sapere dove si trovi al momento Kadyrov. «Posso dire con certezza che non è mai stato qui. Tutte queste foto di scena secondo cui sarebbe stato in zona di guerra sono una totale sciocchezza», ha detto.

14.14 Kiev ha offerto a Mosca uno scambio di prigionieri russi e di inviare alti funzionari a Mariupol per negoziare l'evacuazione di quasi 1.000 civili e 500 soldati feriti, ma "finora" la Russia ha respinto la proposta: lo ha detto il presidente ucraino Vlodomyr Zelensky, secondo quanto riporta il Washington Post.

13.49 I russi controllano circa la metà della cittadina di Popasna, nella provincia di Lugansk, più di 100 abitanti sono stati uccisi dal 24 di febbraio. Lo riferisce il capo dell’amministrazione militare regionale di Lugansk Sergej Gaidai su Telegram, riportato dall’Agenzia Unian. Secondo Gaidai gli ucraini non hanno più accesso all’area occupata: «I russi stanno deportando i civili nella zona sotto il loro controllo, a Pervomaisk».

12.40 Il presidente cinese, Xi Jinping, ha fatto appello a una governance globale condivisa e respinto la «mentalità da Guerra Fredda» e le «sanzioni unilaterali», in un implicito riferimento alle sanzioni imposte alla Russia per l’invasione dell’Ucraina, nel suo intervento in videoconferenza al Boao Forum for Asia, in corso sull'isola-provincia di Hainan.

11.59 Le truppe russe, dal 24 febbraio al 21 aprile, hanno già perso circa 21mila persone in Ucraina: almeno a sentire il bilancio dello Stato Maggiore Generale dell’esercito ucraino su Facebook.
Secondo il consigliere dell’ufficio presidenziale Mykhailo Podolyak la guerra non durerà a lungo, poichè l’Ucraina ha risorse sufficienti, che stanno ulteriormente crescendo, mentre quelle russe, al contrario, si stanno esaurendo.

10.55  L’Ufficio del Procuratore generale ucraino sta indagando su 7.661 presunti crimini di guerra commessi dalle truppe russe dall’inizio dell’invasione, inclusi
548 contro bambini. Lo riporta la Ukrainska Pravda.

09.48 - In Russia, un tribunale ha multato Google per «le falsità» di YouTube: Google (di Alphabet Inc.) è stato multata per 4 milioni di rubli (60mila euro circa) per non aver cancellato quelle che definisce le informazioni «false» sulla sua 'operazione specialè in Ucraina. In particolare Google è stata multata per aver distribuito dati inaffidabili sulle perdite delle forze armate russe e le vittime civili durante l’invasione in Ucraina, su YouTube.

08.55 Il presidente russo, Vladimir Putin, ha definito «inopportuno» l’assalto alla zona industriale dell’acciaieria di Azovstal a Mariupol e ha ordinato di annullarlo. Il presidente ha però chiesto di isolare l’area in modo che «non voli una mosca». Putin ha spiegato l’annullamento dell’assalto all’Azovstal con la volontà di salvare le vite dei soldati russi; e ha assicurato che garantirà la vita e un trattamento dignitoso ai soldati ucraini che si arrendono.

07.36 Il leader ceceno Ramzan Kadyrov è certo che entro oggi i russi avranno il completo controllo dell’acciaieria Azovstal a Mariupol. «Prima dell’ora di pranzo, o dopo pranzo, Azovstal sarà completamente sotto il controllo delle forze della Federazione Russa», ha detto in un messaggio audio diffuso all’alba e rilanciato dall’agenzia Reuters. Kadyrov già martedì aveva previsto il controllo dell’acciaieria nel giro di poche ore.

06.50 In una bozza per nuovi colloqui, Mosca torna a chiedere a Kiev “l’appartenenza della Crimea alla Russia e l’indipendenza delle Repubbliche di Donetsk e Lugansk». L’Ucraina ha risposto offrendo una «sessione speciale di negoziati» a Mariupol, che ancora non si arrende. Le forze russe però già preparano una parata della vittoria nella città assediata per il 9 maggio, anniversario sovietico della sconfitta dei nazisti nella Seconda guerra mondiale. Entro oggi le forze russe avranno il controllo dell’acciaieria Azovstal, secondo il leader ceceno Kadyrov.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X