Mercoledì, 03 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Da Ufo robot e Furia a Mork e Mindy: è morto Luigi Albertelli il paroliere delle sigle e di tanti brani di successo

Da Ufo robot e Furia a Mork e Mindy: è morto Luigi Albertelli il paroliere delle sigle e di tanti brani di successo

Da Iva Zanicchi a Mia Martini fino alle colonne sonore dei cartoni animati. La carriera di Luigi Albertelli, morto ieri a 86 anni nella sua Tortona, in provincia di Alessandria, racconta di un paroliere prolifico, capace di vincere il Sanremo con "Zingara", canzone portata al successo da Bobby Solo e Iva Zanicchi, noto per avere scritto 23 brani per Mia Martini, mezzo album di Zucchero Fornaciari e per avere composto quella deliziosa hit di Fiordaliso "Non voglio mica la luna".

Ma il suo ricordo rimarrà vivo anche per avere firmato le sigle dei cartoni più amati da intere generazioni: da "Furia" cantata da Mal a "Ufo Robot" incisa dagli Actarus, da "Capitan Harlock" a "Remi". Per poi proseguire con le colonne sonore dei cartoni trasmessi di recente dalle tv private come "Anna dai capelli rossi" o "Nano nano", arcinota sigla della serie tv "Mork e Mindy".


In mezzo ci sono canzoni scritte per Nomadi, Nada, Ricchi e poveri, Mina, Drupi, Caterina Caselli, Wes e Dori Ghezzi, Fred Bongusto, Zarrillo e tanti altri. Albertelli si è concesso all tv non solo come autore delle musiche, ma anche come ideatore di format, firmando i testi di programmi con Mike Bongiorno, Dandini, Chiambretti, Parietti, Goggi e Morandi.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X