Giovedì, 25 Febbraio 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura I 20 oggetti quotidiani che spariranno tra 20 anni

I 20 oggetti quotidiani che spariranno tra 20 anni

Sono tanti gli oggetti che nel corso degli anni sono spariti dalle nostre vite, ormai "sorpassati" e considerati non al passo con i tempi. Ecco quali sono quelli che tra 20 anni, un futuro non così lontano, potremmo mettere definitivamente in soffitta.

Il portafogli

Il cashback mette a dura prova la resistenza del pagamento in contanti. Se si considerano anche i pagamenti via smartphone o app, il futuro di banconote e monete si fa nebuloso. Il portafogli potrebbe presto essere accantonato.

Le carte di credito

Anche le carte di credito sono a rischio, soppiantante dalle loro versioni digitali caricate nelle app. Il supporto fisico potrebbe non essere più necessario negli anni a venire.

Il fax

Simbolo della comunicazione veloce degli anni '90, il fax è tra le vecchie tecnologie dure a morire. Ma la sua sorte sembra segnata e nel 2040 sarà solo un ricordo.

L'autista

La guida autonoma potrebbe davvero diventare realtà: Ford, Volvo e Tesla lanceranno le auto autonome il prossimo anno, BMW e Daimler entro il 2024. La figura dell'autista scomparirà davvero?

Il traffico

Una delle grandi piaghe delle metropoli potrebbe finalmente scomparire grazie a veicoli connessi in grado di comunicare tra loro e scegliere rotte intelligenti per evitare ingorghi.

Lo scontrino

Aboliti già in molte nazioni, i foglietti di carta andranno in soffitta nei prossimi 20 anni.

I pali telefonici

Un pugno nell'occhio dell'estetica destinato a essere cancellato grazie ai cavi in fibra che passeranno sotto le città.

Le chiavi

Oggetti indispensabili ma che in futuro potrebbero servire solo per le emergenze: al loro posto lettori di impronte digitali o della retina.

Il metro

La scala numerata ha gli anni contati, "colpa" delle applicazioni per smartphone e dei misuratori laser usati dai professionisti.

Le batterie alcaline

Le batterie tradizionali inquinanti e inefficienti stanno facendo spazio alle ricaricabili ma anche queste spariranno per lasciare posto ad accumulatori di nuova generazione come le powerbank.

I francobolli

Nell'era digitale spedire una lettera sta diventando sempre più raro, ecco perché anche i francobolli sembrano destinati a salutarci.

Il mouse

Tra gli strumenti simboli della computeristica, il "topolino digitale" non è più indispensabile grazie alle tecnologie touch screen e touchpad.

L'orologio

Possibile fare a meno dell'orologio? Sì, grazie agli smartwatch che lo rendono ormai un prodotto giurassico.

Le fotocamere compatte

La fotografia portatile sta diventando sempre più opera di algoritmi e processori e i telefoni hanno battuto le compattine per qualità e funzioni.

Le videocamere

Esattamente come le fotocamere, anche le video sembrano destinate a morte certa.

I monitor

Proiettare le immagini direttamente sulla retina o sugli occhiali intelligenti: una tecnologia che in futuro potrebbe mandare in pensione gli schermi.

I cavi di ricarica

Quasi tutti i marchi mettono già in vendita caricabatterie senza fili, nei prossimi 20 anni è probabile che tutti si adegueranno.

La privacy

Sembra assurdo ma la nostra privacy nel 2040 potrebbe essere solo un ricordo. I nostri dati personali e biometrici sono ormai fuori dal nostro controllo e un passo indietro appare impensabile.

La password

Niente più lettere, numeri o codici. Il riconoscimento avverrà tramite retina, impronta delle dita o viso.

Il cambio manuale

Il cambio automatico avanza un po' ovunque e con l'elettrico diventerà d'obbligo. Il manuale rimarrà solo sulle auto ad alte prestazioni.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X