Martedì, 27 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Giovanna Mezzogiorno di nuovo sul set: non voglio essere solo una mamma

Giovanna Mezzogiorno di nuovo sul set: non voglio essere solo una mamma

ROMA. "Non voglio essere solo una mamma. Ho dedicato al lavoro vent’anni, ho dato troppo per lasciar perdere. Anche perché la passione è la stessa". A dirlo è Giovanna Mezzogiorno,  impegnata nel nuovo film di Ferzan Ozpetek. L'attrice racconta il suo ritorno sulle scene al magazine Io Donna del Corriere della Sera.
Non nasconde la sua voglia di tornare al lavoro, ma confessa: "La parte vado a studiarla in biblioteca". Un luogo più tranquillo rispetto alla propria casa dove scorrazzano i due gemelli, Leone e Zeno.
In questo periodo, la Mezzogiorno si trova coinvolta anche in altri progetti come Sogno d’autunno di Jon Fosse, al teatro Carignano di Torino, e La tenerezza di Gianni Amelio, al cinema in aprile. Lavoro a parte, la sua vita si divide tra i figli e il marito, Alessio Fugolo: "Lui fa il macchinista, lavoriamo nello stesso settore".
I due si sono sposati nel 2009 a Griante con un rito civile. "Posso mostrare un po' di asprezza - dice - ma sono affettuosa: con i figli, con le amiche. Accarezzo, tocco, non mi fa paura la dolcezza. Mi piace il contatto fisico, l'abbraccio".
E sul tempo che passa, dichiara: "Cerco di non sottovalutare il presente. Di viverlo intensamente, che non vuol dire alzarsi la mattina facendo la verticale dalla gioia ma evitare la superficialità. Sto attenta a non 'buttare via' troppa roba".

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X