Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Vanessa Incontrada: "Condurre Sanremo? A chi non piacerebbe" - Foto

Vanessa Incontrada: "Condurre Sanremo? A chi non piacerebbe" - Foto

ROMA. «Condurre Sanremo? Il mio nome, da anni, ogni tanto, viene fuori? A chi non piacerebbe come esperienza». Così Vanessa Incontrada commenta, con un sorriso, le voci che la vorrebbero in lizza per affiancare Carlo Conti sul palco dell'Ariston nella prossima edizione del Festival. Per lei questa è già una stagione ricca di appuntamenti:  il 7 e l'8 settembre sarà su Rai1 in Anna e Yusef, la miniserie su un amore multietnico; il 17 settembre tornerà al cinema in Tutte lo vogliono, commedia con Enrico Brignano e poi in teatro con Gabriele Pignotta per la tournee di Mi piaci perchè sei così.

Ha dovuto invece rinunciare a presentare la seconda edizione di Italia's got talent su Sky: «Purtroppo non mi è stato possibile coniugare il programma con gli altri impegni. Sono anche una mamma e devo proteggere il tempo con la mia famiglia» spiega.

Mentre in Anna e Yusef è una donna innamorata che resta accanto al suo compagno, un uomo tunisino accusato ingiustamente ed espulso dall'Italia, in Tutte lo vogliono di Alessio Maria Federici il suo personaggio «ha problemi molto diversi», dice con humour. «Sono un'organizzatrice di funerali di lusso e un po' kitsch, che vive con un po' di disagio, non riesce a trovare l'uomo giusto e non ha mai provato cosa sia un vero orgasmo. Delle amiche allora le consigliano i servigi di un uomo che 'opera' gratuitamente? Per una serie di circostanze scambio il gigolo con il personaggio interpretato da Brignano. Lui all'insaputa di tutto, non capisce perchè io mi interessi a lui....». È «una commedia sentimentale, più che un film comico. Enrico recita anche su corde diverse dal solito, più ricche, mostra la sua tenerezza».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X