Venerdì, 03 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Covid, oltre un milione di studenti senza vaccino: Sicilia tra le regioni più scoperte

Covid, oltre un milione di studenti senza vaccino: Sicilia tra le regioni più scoperte

Oltre 1,2 milioni di studenti over 12 non ha ricevuto nemmeno una dose di vaccino e la Sicilia è una delle regioni con numeri più critici. Sono due dei dati che più risaltano nel report della Fondazione Gimbe sulla situazione Covid e vaccini nelle scuole italiane. Nell'Isola la popolazione 12-19 anni che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino è pari a 34%, un numero che supera la media italiana pari al 27,3%. Dati non buoni anche per quanto riguarda il personale scolastico: l'11,2% è ancora a quota zero dosi, mentre la media in Italia è del 6,3%.

«Le evidenze scientifiche – dichiara Nino Cartabellotta, presidente della fondazione – da un lato dimostrano che nelle scuole non esiste il rischio zero di contagio, dall’altro suggeriscono che è possibile minimizzarlo tramite un approccio multifattoriale integrando differenti interventi di prevenzione individuale e ambientale».

Secondo i dati del report settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità, nel periodo 4-17 ottobre 2021, sono stati diagnosticati nella fascia d’età 0-19 anni 8.857 casi, di cui 99 ospedalizzati, 3 ricoveri in terapia intensiva e nessun decesso, con una progressiva riduzione – nelle ultime 4 settimane considerate dal report Iss –dell’incidenza dei casi di Covid e delle ospedalizzazioni.

«Con la stagione invernale alle porte e l’evidente risalita dei nuovi casi nell’ultima settimana – aggiunge Caltabellotta – è indispensabile mantenere alta l’attenzione sulle scuole dove, per le numerose criticità rilevate, i focolai segnalati dimostrano che l’equilibrio è instabile. Oltre a puntare alle massime coperture vaccinali sia di personale scolastico e studenti sopra i 12 anni, sia di popolazione generale, occorre parallelamente potenziare gli screening periodici sistematici e implementare interventi di sistema che garantiscano un’adeguata aerazione e ventilazione dei locali scolastici: in particolare nella fascia under 12 dove non sono disponibili i vaccini e in quella under 6 dove non sono utilizzabili nemmeno le mascherine e il distanziamento è sostanzialmente inapplicabile».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X