Lunedì, 25 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Tempo libero

Home Cultura Tempo libero Belli, profumati e colorati: le fantasie di fiori per la tavola

Belli, profumati e colorati: le fantasie di fiori per la tavola

Con pochi euro e alcune semplici mosse si possono realizzare delle composizioni per abbelire le stanze per tutte le occasioni
Sicilia, Tempo libero

PALERMO. Sono belle, colorate e regalano un tocco di personalità alla tavola. Parliamo delle composizioni di fiori da utilizzare come centrotavola. Con poche, semplici mosse e pochi euro si possono realizzare anche in casa. A spiegare come si realizzano un gruppo di fiorai dell’omonima associazione che fa parte della Confcommercio.
Per iniziare basta procurarsi una spugna e una ciotola con dentini. Il prezzo della prima, spesso di colore verde è di un euro, mentre la ciotola può arrivare a costare cinquanta centesimi. Poi è necessario, aiutandosi con un coltello o un paio di forbici, tagliare la spugna facendo sì che riesca ad entrare nella ciotola incastrandola nei dentini. È possibile creare innumerevoli forme. Dalla quadrata alla rotonda passando per ottagoni, pentagoni ed esagoni. Il passo successivo è quello di bagnare la spugna con dell’acqua. Una volta preparata la base si può cominciare a inserire nella composizione come dicono i fiorai la «parte verde». Basta veramente poco. Molto consigliate le felcine, che costano un euro a rametto. Basta staccarne un pezzo e inserirlo nella spugna. L’obiettivo di questo passaggio è quello di riempire la base senza lasciare spazi vuoti.
Adesso viene il bello. È necessario dare un po’ di carattere alla composizione e quindi scegliere il colore che meglio si adatta all’arredamento della cucina o del salone. «È sempre meglio scegliere due o più tipi di fiori di colori diversi - afferma Giovanni Brancato del negozio di fiori Atmosphera di via Francesco Crispi, a Palermo - bisogna creare un bell’accostamento. Un fiore diventerà primario quindi sarà più grande e utilizzato di più e l’altro secondario e servirà per arricchire il tutto». Molto in voga l’accostamento gerbere-solidago. Sono entrambi fiori molto economici e dallo stile rustico. Le prime secondo le stagioni possono costare dai 30 ai 50 centesimi ciascuna, le seconde invece hanno in media un prezzo di 50 centesimi al filo. Bisogna tagliare i gambi delle gerbere rosse e applicarle uniformemente nella composizione creando una forma regolare, poi aggiungere anche i solidago.
«Consigliamo sempre, man mano che si incastrano i fiori nella spugna imbevuta, di ruotare la composizione così da avere una visione a 360 gradi della creazione. Così che tutti i commensali abbiano la stessa visione della composizione», dice Gioacchino Vitale dell’omonimo negozio di via San Giovanni Di Dio a Palermo. L’ultimo step consiste nell’aggiungere altri elementi come legnetti trovati in giardino, radici o addirittura pietre e conchiglie.
Per realizzare una composizione del genere in casa per l’occorrente si spendano dal fioraio circa 10 euro. Poi chiaramente i prezzi dei fiori più pregiati o fuori stagione aumentano il budget necessario.
Con poche semplici mosse è possibile creare un bel centrotavola che renderà speciale la tavola. Gli esperti del settore però avvertono: «Abbiamo illustrato la tecnica base per realizzare le composizioni. Poi è chiaro che un professionista sappia farle con mille lavorazioni differenti. In tempi di crisi i fiori possono sembrare un lusso - conclude Vitale -, noi però vogliamo che tutti possano tornare ad usufruire del profumo, dei bei colori e delle emozioni positive che solo i fiori possono trasmettere. Per quello non c’è prezzo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X