Domenica, 24 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il Telimar Palermo brilla pure in Europa, piegato il Sant Andreu
PALLANUOTO, COPPA LEN

Il Telimar Palermo brilla pure in Europa, piegato il Sant Andreu

Il sette di Baldineti supera i catalani per 14-13 dopo una partita ben giocata nella vasca di Sebenico
pallanuoto, telimar, Sicilia, Sport
Andrija Vlahovic

Esordio col botto per il Telimar Palermo che, al debutto assoluto in Len Euro Cup, piega gli spagnoli del Sant Andreu 14-13.

Il club dell’Addaura, dopo aver preso gol sulla prima azione di gioco, costruisce la vittoria in due tempi e mezzo, arrivando a guidare l’incontro anche sul +4. I barcellonesi, però, restano concentrati e approfittano del calo fisiologico dei palermitani, che riescono a gestire la remuntada sino al finale thrilling con parata di Nicosia all’ultimo secondo.

Preso gol su un tiro dalla distanza di Bustos Sanchez, il Telimar reagisce subito alla doccia fredda segnando in superiorità con Marziali e poi trasformando un rigore con Vlahovic. I catalani rispondono in più con Paul Garcia, ma i ragazzi guidati da Baldineti vanno di nuovo in vantaggio con Irving. Alla metà del primo tempo il punteggio è sul 2-3. I palermitani provano ad allungare con Irving su uomo in più, ma ribattono gli avversari con Frigola Navarro. I primi 8 minuti del match si chiudono sul 3-5 per la rete di Occhione in superiorità.

Equilibrio per buona parte del secondo tempo, con il TeLimar che a 2’10 dal termine va sul +3 in superiorità con Basic. Il Sant Andreu, però, resta in partita e accorcia le distanze sul 4-6 con Frigola Navarro. Telimar sfortunato in un paio di occasioni, quando sono i legni della porta difesa da Tebar Criado a ritardare il 4-7 firmato da Basic a 55”. Rispondono ancora i catalani con Bustos Sanchez e si va all’intervallo lungo sul 5-7.

Il Telimar continua ad allungare con Marziali e Basic per il 5-9. I barcellonesi provano a ribattere con Bustos Sanchez, ma il club dell’Addaura mantiene le distanze con la rete di Del Basso del 6-10. Diagonale di Paul Garcia che sorprende la difesa palermitana: 7-10. Il 7-11 lo segna Del Basso, ma sull’azione successiva arriva l’8-11 con un tiro all’angolino basso di Paul Garcia su cui Nicosia non può fare nulla. I catalani rientrano definitivamente in partita a 38” dal termine del terzo tempo con Tenorio Lopez.

In avvio dell’ultimo quarto del match, i catalani, complice un rimpallo favorevole, vanno sul -1 con Paul Garcia, ma la reazione del Telimar è quasi rabbiosa: 10-12 di Marziali quando mancano ancora 6’29. Rigore trasformato da Bofill Esteban e punteggio che si aggiorna sull’11-12. Assedio del telimar che vuole fortemente la vittoria e resta per 4 azioni consecutive in area avversaria. La perseveranza viene premiata con un gran gol dalla distanza di Basic per l’11-13 a 4’09 dal termine, ma i catalani non mollano e vanno a segno con Bustos Sanchez per il 12-13. Il TeLiMar allunga ancora con Marziali per il 12-14. A 45” arriva, però, la rete di Bofill Esteban del 13-14. Il match si chiude con la vittoria del club dell’Addaura grazie alla parata di Nicosia che salva la porta a 1” dalla sirena finale quando la squadra era in inferiorità numerica.

«Vittoria meritata – dice un emozionato presidente Marcello Giliberti – al termine di un match che abbiamo sempre condotto con tre gol di scarto, ma in cui gli agguerriti spagnoli non hanno mollato sino alla fine, giocando l'ultimo tempo con un pressing asfissiante che ci ha messo in difficoltà. Buono l’esordio dell'intero gruppo, che ha mostrato di potere contare su 13 elementi intercambiabili, in grado di mantenere costantemente ritmi alti».

Domani - venerdì 1 ottobre - alle 11,45 i ragazzi guidati da Gu Baldineti affronteranno i russi dello Shturm 2002 Ruza.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X