Venerdì, 20 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Olimpiadi: per l'Italia 3 ori in un giorno
TOKYO

Olimpiadi: per l'Italia 3 ori in un giorno

olimpiadi tokyo 2020, Sicilia, Sport
Gli azzurri vincitori dei tre ori: gli staffettisti Patta, Jacobs, Desalu e Tortu, la marciatrice Palmisano e il karateka Busà

Tra storia e leggenda. L’Italia della staffetta 4x100 è campione olimpica ai Giochi di Tokyo 2020. Il quartetto azzurro composto da Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu, stabilendo il nuovo primato italiano di 37"50, ha conquistato una stupenda medaglia d’oro nella staffetta veloce che nelle ultime edizioni è sempre stata terra di conquista di americani e giamaicani. Ma non basta: l'Italia ha vinto altre due medaglie. Una ancora nell'atletica, con la marciatrice Antonella Palmisano ed una nel karate con un siciliano, l'avolese Luigi Busà.

La vittoria più prestigiosa è quella della 4x100. Alle spalle dell’Italia la Gran Bretagna con 37"51 e il Canada con 37"70. Eccellente Tortu nell’ultima frazione nella quale ha battuto il britannico Nethaneel Mitchell-Blake. Festa azzurra sugli spalti dello stadio Olimpico. I quattro azzurri sono andati sotto la curva, quella dei compagni di squadra che hanno intonato l’ormai coretto del successo, «po-poro-po-po».

Luigi Busà ha vinto la medaglia d’oro nel karate, specialità kumite, categoria -75 kg. In finale il siciliano ha sconfitto 1-0 l’azero Rafael Aghayev. Bronzo all’ucrainao Stanislav Horuna e all’ungherese Karoly Gabor Harspataki. Oro anche per Antonella Palmisano nella 20 km donne di marcia alle Olimpiadi di Tokyo. Fantastica prestazione di 'Nelly' che oggi sulle strade di Sapporo ha conquistato una storica medaglia d’oro in 1 ora 29'12. Palmisano, che oggi festeggia i 30 anni con l’oro olimpico, è originaria di Mottola, pugliese anche lei come Massimo Stano oro ieri nella 20 km, ha preceduto la colombiana Sandra Lorena Arenas (1h29'37) e la cinese Hong Liu (1h29'57).

Per la marcia italiana al femminile si tratta della seconda medaglia a cinque cerchi dopo il bronzo di Elisa Rigaudo a Pechino 2008. "Penso che rivedrò la gara, ancora non mi rendo conto di quello che ho fatto. Oggi è il giorno del mio 30° compleanno e volevo che tutti i sacrifici fatti in questi anni venissero ripagati. Sono molto contenta". Antonella Palmisano commenta così la medaglia d’oro vinta nella 20 km di marcia a Tokyo. "Negli ultimi 5 km ho sentito una grande energia dentro - ha proseguito la pugliese ai microfoni della Rai -. Sentivo tutte le persone più care accanto a darmi la forza, avevo la pelle d’oca. Dopo la coppa Europa a maggio sono stata ferma 40 giorni e non nascondo di aver pianto, perchè avevo veramente paura di dover rinunciare a questa gara. E invece oggi ho fatto un’impresa".

Era stata la gara della marcia 50 km uomini ad aprire la mattinata olimpica giapponese, nel giorno in cui il Giappone ricorda la tragedia di Hiroshima con polemica per il mancato minuto di silenzio ai Giochi, per scelta del Cio e del comitato organizzatore. A Sapporo si è imposto il polacco Dawid Tomala, specialista della 20 km passato da non molto alla distanza più lunga: la scelta ha pagato e ora in patria sperano che diventi l’erede del grande Robert Korzeniowski, mito assoluto di questa specialità dell’atletica. Per lui sarebbe come vincere un’altra volta. Male gli italiani, con Agrusti 23/o e De Luca e Caporaso ritirati. Alla 50 km ha preso parte lo spagnolo Jesus Angel Garcia, che a 51 anni è diventato il più anziano partecipante in una gara dell’atletica delle Olimpiadi. Il campione del mondo 1993 ha stabilito anche un altro record, quello di aver preso parte a otto edizioni dei Giochi, primato che nel suo sport condivideva finora, a quota sette, con Merlene Ottey.

Nella lotta l’azzurro Abraham Conyedo Ruano (anche lui, come Chamizo, cubano naturalizzato) è passato ai quarti del torneo di Tokyo 2020, dopo aver battuto agli ottavi il romeno Albert Saritov 6-1, ma ha perso con l’americano Kyle Frederik Snyder e spera nel ripescaggio. Frank Chamizo è stato sconfitto 5-0 dall’americano Kyle Douglas Dake nella finale per il bronzo del torneo olimpico di lotta libera, categoria -74 kg.
Fuori nel kata uomini, specialità del karate (è quella contro un rivale immaginario), l’azzurro Mattia Busato, che non è riuscito a ottenere la qualificazione per la seconda fase.

------------------------------------------

15:51 - ATLETICA: l'Italia ha vinto la medaglia d’oro nella staffetta 4x100 dei Giochi Olimpici di Tokyo. Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu hanno corso in 37"50. Argento alla Gran Bretagna (37"51), bronzo al Canada (37"70).

14:53 - KARATE: Luigi Busà ha vinto la medaglia d’oro nel karate, specialità kumite, categoria -75 kg. In finale il siciliano ha sconfitto 1-0 l’azero Rafael Aghayev. Bronzo all’ucrainao Stanislav Horuna e all’ungherese Karoly Gabor Harspataki.

14:30 - KARATE Luigi Busà ha vinto la semifinale nel kumite categoria -75 kg contro l’ucraino Stanislav Horuna ed è argento sicuro in attesa della finale per l’oro contro l’azero Rafael Aghayev.

14:02 - ATLETICA: La staffetta 4x400 azzurra si è qualificata per la finale delle Olimpiadi di Tokyo con il nuovo record italiano di 2'58"91. Alessandro Sibilio, Vladimir Aceti, Edoardo Scotti e Davide Re hanno mandato agli annali lo storico primato di 3'01"37 corso il 31 agosto del 1986 agli Europei di Stoccarda da Bongiorni, Zuliani, Petrella e Ribaud. L’Italia si è qualificata per la finale con il primo dei due tempi di ripescaggio dopo essersi classificata quarta nella batteria vinta dagli Stati Uniti in 2'57"77 davanti al Botswana che ha fatto segnare il nuovo record africano con 2'58"33.

13:02 - GINNASTICA RITMICA: Con il sesto posto dopo quattro esercizi, Milena Baldassari ha ottenuto il passaggio alla finale della prova individuale di ginnastica ritmica delle Olimpiadi di Tokyo, a cui parteciperanno dieci ginnaste. Le qualificazioni si sono concluse con in testa alla classifica due gemelle russe, Arina e Dina Averina. Eliminata invece l’altra azzurra in gara, Alexandra Agiurgiuculese, quindicesima.

13:00 - PENTATHLON: La britannica Kate French ha vinto la medaglia d’oro nel pentathlon moderno ai Giochi Olimpici di Tokyo. Argento alla lituana Laura Asadauskaite, bronzo all’ungherese Sarolta Kovacs, mentre Alice Sotero ha chiuso al 4° posto.

12:56 - PALLANUOTO: Ancora una sconfitta per il Settebello a cui adesso rimane solamente la finalina per il 7° posto. Non certo esaltante l’avventura olimpica dell’Italia della pallanuoto con gli azzurri che cadono 7-6 con gli Stati Uniti dopo averli battuti meno di una settimana fa 11-12 nel girone di qualificazione.

12:54 - KARATE: Luigi Busà medaglia sicura nel kumite -75 kg uomini alle Olimpiadi di Tokyo. Il siciliano ha battuto in semifinale l’azero Aghayev 3-1 ed approda nella semifinale che vale l’accesso alla finale per l’oro o direttamente al bronzo. Busà affronterà l'ucraino Stanislav Horuna.

12:39 - LOTTA LIBERA: Frank Chamizo è stato sconfitto 5-0 dall’americano Kyle Douglas Dake nella finale per il bronzo del torneo olimpico di lotta libera, categoria -74 kg.

12:15 - ATLETICA: Abraham Conyedo Ruano avrà una seconda chance nel torneo di lotta libera, categoria 97 kg. Grazie all’americano Kyle Frederick Snyder, qualificato per la finale, l'azzurro domani disputerà il ripescaggio contro il canadese Steen alle 11.52, ora italiana: in caso di vittoria Conyedo Ruano disputerà la finale per il bronzo contro il turco Suleyma Karadeniz.

11:00 - ATLETICA: Antonella Palmisano ha vinto la 20 km di marcia ai Giochi Olimpici di Tokyo. Per l’Italia è la 36esima medaglia: 8 ori, 10 argenti, 16 bronzi. L'azzurra ha chiuso la gara in 1h29'12". Argento per la colombiana Sandra Lorena Arenas in 1h29'37", bronzo per la cinese Liu Hong in 1h29'57".

10:53 - CICLISMO SU PISTA: Ottavo posto per l’Italia nella Madison femminile di ciclismo su pista. Elisa Balsamo e Letizia Paternoster hanno raccolto soltanto 2 punti, in una gara dominata dalla Gran Bretagna con 78 punti. Argento alla Danimarca con 35 punti, bronzo alla rappresentativa russa con 26 punti.

06:16 - LOTTA LIBERA: Sconfitta nei quarti di finale per Abraham Conyedo Ruano nel torneo di lotta libera, categoria 97 kg. Dopo aver battuto 6-1 il rumeno Albert Saritov, l’azzurro si è arreso 6-0 all’americano Kyle Frederick Snyder e ora dovrà tifare per lo statunitense per sperare di finire nei ripescaggi per il bronzo.

06:11 - KARATE: Si ferma la corsa di Mattia Busato a Tokyo 2020. L’azzurro del Karate, giunto in Giappone per partecipare alla specialità Kata, non è riuscito a superare le prime qualificazioni per colpa di una prima performance non brillantissima che ha compromesso anche il buon punteggio ottenuto con la seconda. L’atleta italiano si è classificato quarto nel suo gruppo.

06:08 - LOTTA LIBERA: Buone notizie arrivano dalla lotta libera a Tokyo 2020. L’italo-cubano Abraham de Jesus Conyedo approda ai quarti di finale, categoria 97 kg, dopo aver battuto 6-0 il romeno Albert Saritov. Il prossimo avversario sarà l’americano Kyle Snyder che ha battuto il canadese Jordan Steen 12-2.

02:35 - ATLETICA: Dawid Tomala ha vinto la medaglia d’oro nei 50 km di marcia alle Olimpiadi di Tokyo. Il polacco ha chiuso la gara, disputata al Sapporo Odori Park, in 3h50'08" precedendo il tedesco Jonathan Hilbert (3h50'44"), argento, e il canadese Evan Dunfee (3h50'59"). Primo degli italiani Andrea Agrusti che ha chiuso 23esimo in 4h01'10".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X