Giovedì, 06 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Sci: gare cancellate e Sofia Goggia vince la Coppa di discesa
SVIZZERA

Sci: gare cancellate e Sofia Goggia vince la Coppa di discesa

sci, Sofia Goggia, Sicilia, Sport
Sofia Goggia

Sofia Goggia vince la Coppa del mondo di specialità per la seconda volta senza prendere parte alle ultime gare. La giuria ha infatti deciso di cancellare le due discese libere odierne a Lenzerheide, in Svizzera, e pertanto l'italiana vince la Coppa del mondo di specialità per la seconda volta, dopo quella conquistata nel 2018.

In precedenza una sola italiana aveva vinto due coppe della specialità 'Regina' dello sci alpino: Isolde Kostner nel 2001 e 2002. In questa stagione la sciatrice bergamasca aveva vinto le discese della Val d’Isère, Sankt Anton am Arlberg ed entrambe quelle di Crans Montana. Goggia ha rischiato di vedere sfumare la coppetta il 31 gennaio scorso quando, sciando sulla pista di rientro verso valle dopo la cancellazione del supergigante Garmisch-Partenkirchen, è caduta procurandosi la frattura del piatto tibiale laterale del ginocchio destro.

Saltati i Mondiali di Cortina, Sofia è stata autrice di un recupero sanitario record. Con 480 punti la portacolori delle Fiamme Gialle, campionessa olimpica in carica di discesa, vince la coppa di specialità con 480 punti davanti alle svizzere Corinne Suter (rimasta a 70 punti) e Lara Gut-Behrami (a 97).

"È la mia seconda coppa di specialità, penso sia meritata perchè ho vinto quattro discese sulle cinque che sono stata in grado di disputare e con una media di 96 punti, avevo un buon vantaggio". Sono queste le prime parole di Sofia Goggia a seguito della cancellazione dell’odierna discesa libera delle finali di Coppa del mondo di Lenzerheide che le ha consentito di conquistare, anche senza gareggiare, la coppa di discesa libera. Le vittorie sono state quelle in Val d’Isère, Sankt Anton am Arlberg ed entrambe quelle di Crans Montana.

"L'infortunio è arrivato nel momento sbagliato, alla vigilia dei Mondiali, tuttavia il fatto di avere fatto l’impossibile per essere qui dopo 45 giorni, mi rende orgogliosa" ha aggiunto l’azzurra facendo riferimento all’infortunio del 31 gennaio quando, cadendo sugli sci, si procurò la frattura del piatto tibiale laterale del ginocchio destro.

"Ho recuperato in tempi molto brevi. Una settimana fa abbiamo visto che il callo osseo si era praticamente rimarginato e sono riuscita in pochi giorni di allenamento a capire che la forma non era poi così male" ha concluso.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X