Sabato, 28 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Internazionali di Roma, il trionfo di Djokovic e Halep

Internazionali di Roma, il trionfo di Djokovic e Halep

Novak Djokovic e Simona Halep: sono loro a conquistare l’edizione 2020 degli Internazionali d’Italia. Pronostici rispettati, dunque, sulla terra battuta del Foro Italico: il fuoriclasse serbo e la campionessa rumena partivano entrambi con il pettorale numero 1 dei rispettivi tabelloni. Djokovic, numero 1 del ranking Atp e del seeding, ha sconfitto in finale l’argentino Diego Schwartzman, testa di serie numero 8, con il punteggio di 7-5 6-3, in un’ora e 54 minuti di gioco.

Nole, al suo quinto successo sulla terra battuta del Foro Italico dopo quelli del 2008, 2011, 2014 e 2015, succede nell’albo d’oro allo spagnolo Rafael Nadal, che si era imposto consecutivamente nelle ultime due edizioni. In un pomeriggio grigio, di intermittente pioggia sottile che non ferma lo spettacolo, Djokovic riconquista Roma con un pokerissimo. e supera proprio Nadal per titoli nei Masters 1000 (36). "Grazie mille, è molto strano questo periodo per noi - dice Djokovic in italiano durante la premiazione - Grazie a tutti voi che siete rimasti fino alla fine con la pioggia, siete grandi tifosi di tennis".

Per lei anche un regalo di compleanno in anticipo, visto che domenica spegnerà le 29 candeline. Nella rituale conferenza per un bilancio del torneo, il presidente della Fit appena riconfermato, Angelo Binaghi, ha promesso un "upgrade" degli Internazionali, che potrebbero arrivare a due settimane di match e, soprattutto, potrebbero lasciare Roma. Buone notizie, infine, in chiave anti-Covid, pubblico presente (dalle semifinali) a parte. Al Foro Italico la 'bollà ha funzionato: la squadra del Policlinico Universitario A. Gemelli Irccs ha svelato di aver effettuato tremila tamponi senza scovare alcun positivo. Tutto è filato liscio, in campo e fuori.

Nole trionfa nella settimana in cui ha superato Pete Sampras per settimane al numero 1 del mondo dal 1973, quando è stato introdotto il ranking computerizzato (287). Ha giocato la sua decima finale a Roma, firmando un altro primato. Nessuno aveva trionfato al Foro a 33 anni come il numero 1 del mondo, che ha festeggiato l’81mo titolo in carriera. Schwartzman, alla prima finale in un Masters 1000, ha provato ad essere il primo a battere Nadal e Djokovic nello stesso torneo dai tempi di un simbolo del tennis argentino, Juan Martin Del Potro alle Olimpiadi del 2016.

Il "Peque" allunga a sette la serie di sconfitte su sette partite giocate contro numeri 1 del mondo. Al terzo tentativo, invece, Simona Halep ha fatto centro. La tennista rumena si è aggiudicata la 77esima edizione degli Internazionali d’Italia: in finale, la numero 2 del ranking e prima favorita del torneo ha superato la ceca Karolina Pliskova, n.4 Wta e seconda testa di serie, nonchè campionessa in carica, costretta al ritiro per infortunio sul punteggio di 6-0 2-1 per la 28enne rumena di Costanza dopo appena 32 minuti di partita.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X