Sabato, 13 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Trionfo Ferrari a Silverstone, la gioia di Vettel: "Vincere a casa loro è più bello"
FORMULA UNO

Trionfo Ferrari a Silverstone, la gioia di Vettel: "Vincere a casa loro è più bello"

Vincere in casa del nemico porta sempre una soddisfazione in più e a fatica Sebastian Vettel trattiene il suo entusiasmo dopo il trionfo sul circuito di Silverstone, il regno assoluto del suo rivale Lewis Hamilton. E' felice e non sta nella pelle il tedesco, saluta tutti e si sbraccia, regala grandi sorrisi nel dopo gara, ma misura le parole: «Vincere qui è un sogno» dice, e si capisce che allude al fatto che qui ormai da anni non c'era spazio per la rossa ma solo per la Mercedes di Hamilton. «E' stata una gara emozionante. La safety car ha reso tutto più complicato - aggiunge il leader del mondiale - ma è stata una bellissima battaglia. Il sorpasso finale su Bottas? Non è stato semplice, credo di averlo sorpreso. Comunque, vincere qui a Silverstone è un sogno, grazie ragazzi, grazie a tutti».

Di poche parole come sempre, ma sportivissimo è Kimi Raikkonen. Il finlandese della Ferrari, terzo al traguardo, ha accettato i 10 secondi di penalità che gli sono stati dati e ammette di aver commesso un errore, poco dopo la partenza: «Ho avuto un bloccaggio -dice- e ho finito per prendere Hamilton, lui per colpa mia si è girato» Ed è poi finito sulla ghiaia, ripartendo praticamente da ultimo. Prosegue Raikkonen: «L'errore è stato mio, va bene così, meritavo la penalità. L’ho presa e subito sono tornato a lottare».

Poi conclude: «Senza l’errore e la penalità la gara sarebbe andata ancora meglio». E questa è sicuramente anche la recriminazione di Hamilton che ha protestato a lungo via radio dopo il contatto fortuito con il ferrarista che l’ha costretto in coda al gruppo. Ripartito da ultimo è giunto secondo, senza quell'handicap la corsa avrebbe potuto avere uno svolgimento ben diverso. Hamilton è talmente arrabbiato che dopo il traguardo ignora tutti, anche lo speaker della corsa per le interviste di rito agli uomini del podio, e se ne va silenzioso, salvo poi sfogarsi con i suoi: «senza quel problema la gara non sarebbe finita così».  Dopo il gp di Silverstone, la classifica Mondiale vede Vettel al comando con 171 punti, Hamilton 163, Raikkonen 116 e Bottas 106.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X