Venerdì, 12 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport L'Italia riparte con una sconfitta, a Manchester l'Argentina vince 2-0
NAZIONALE

L'Italia riparte con una sconfitta, a Manchester l'Argentina vince 2-0

italia-argentina, nazionale, Gigi Di Biagio, Sicilia, Sport
L'omaggio della Nazionale a Davide Astori: tutti indossano la sua numero 13

MANCHESTER. Dopo il flop con la Svezia e la  mancata qualificazione per i i mondiali, l’Italia riparte con  una sconfitta nell’amichevole con l’Argentina. A Manchester  finisce 2-0 per l’albiceleste grazie ai gol di Banega e Lanzini.

"Davide sempre con noi": questo lo striscione che in tribuna nel ricordo di Davide Astori. Gli azzurri cantano l’Inno di Mameli con la maglia numero 13 per omaggiare lo sfortunato capitano della Fiorentina. Un minuto di silenzio e lutto al braccio anche per gli argentini, che ieri hanno perso Renè Houseman, campione del mondo del 1978. Di Biagio schiera Chiesa titolare dall’inizio nel tridente offensivo assieme a Immobile e Insigne, Sampaoli parte con tre 'italianì come Biglia, Higuain e Fazio (Messi è in panchina).

Il match è subito equilibrato: Parolo si fa vedere di testa al 9', le emozioni però scarseggiano e non ci sono tiri in porta fino al 39', quando l’ex romanista Paredes fa partire una sberla da fuori che finisce di poco a lato. Nel finale di tempo i sudamericani crescono e confezionano due occasioni: al 44' Tagliafico calcia in area trovando pronto Buffon, che un minuto dopo smorza la conclusione ravvicinata di Higuain, con Rugani che spazza vicino alla linea. Più vibrante l’avvio di ripresa: al 3' Insigne, servito da Immobile, mette a lato un rigore in movimento, al 4' Lanzini inzucca out da ottima posizione.

Tiro centrale di Di Maria al 12', Immobile si fa chiudere lo specchio da Cabellero al 15' e, dopo i primi cambi, Insigne prova il tiro a girare trovando pronto l’estremo rivale. Proseguono le sostituzioni, tocca anche al debuttante Cutrone ma al 30' è Banega, su assist di Lo Celso, a battere di sinistro Buffon per l’1-0 argentino. L’Italia si scopre per rimediare ma subisce il contropiede avversario: Buffon para al 34' su Perotti ma il capitano azzurro nulla può al 35' su staffilata di Lanzini, che sigla il 2-0 con cui termina il match.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X