Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Italia umiliata, Ventura: ko duro, ma non perdiamo l'autostima
DISFATTA IN SPAGNA

Italia umiliata, Ventura: ko duro, ma non perdiamo l'autostima

MADRID. "Se una partita, anche dopo una sconfitta come questa, incide sull'autostima, vuol dire che non siamo competitivi, e io non credo che sia così". Il ct azzurro Gian Piero Ventura è scosso dopo il 3-0 incassato dalla Spagna, ma cerca di trovare qualche aspetto positivo in una serata così negativa: se non altro la strada per i Mondiali in Russia non è ancora chiusa, anche se ora gli azzurri dovranno affrontare gli spareggi.

"Come mai il 4-2-4 e non un centrocampista in più? Perché stavo portando avanti un discorso - dice ancora Ventura -. Non è una partita che può farmi cambiare. Il problema di fondo è ciò che siamo e quello che vogliamo diventare. Analizziamo tutto e vedremo che il passo avanti sarà fatto: con il lavoro saremo più competitivi".

Secondo il ct, "si è vista la differenza di condizione e di qualità, loro hanno fatto un gol su punizione, ma è anche vero che De Gea ha fatto tre grosse parate. Noi in questo momento siamo umani, la Spagna meno, non lo è stata ma noi ci abbiamo messo del nostro". Fra i mancati protagonisti della serata di Madrid c'è senz'altro Lorenzo Insigne.

"Non abbiamo fatto bene - ammette - però queste partite ci faranno crescere. Pensiamo al match di martedì (con Israele n.d.r.), che è importante, e vedremo. "Sapevamo che qui era difficile contro una grande squadra. Però ora analizziamo gli errori che abbiamo fatto e insieme al ct Ventura vediamo di metterli a posto".

Ce la farà l'Italia a qualificarsi per il Mondiale in Russia? "Sappiamo che per arrivarci dobbiamo fare un sacrificio tutti insieme e se rimaniamo uniti e lavoriamo duro possiamo raggiungere l'obiettivo. Noi siamo convinti, ce la giocheremo fino alla fine a faremo il possibile". Anche Darmian prova a spiegare la serata storta: "E' una sconfitta arrivata contro una squadra di grande qualità - dice l'ex granata -, abbiamo fatto cose e buone e altre meno, ma non deve intaccare quanto di buono abbiamo fatto. Adesso ci aspetta un'altra partita importante, la prepareremo al meglio. Sicuramente la Spagna ha una grande qualità nel palleggio, e oggi si è visto. Andiamo avanti, anche se abbiamo subito una sconfitta pesante".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X