Lunedì, 26 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Corsa per la salvezza, il Pescara esonera Oddo
CALCIO

Corsa per la salvezza, il Pescara esonera Oddo

Calcio, pescara, SERIE A, Sicilia, Sport
Massimo Oddo

PESCARA. Colpo di scena nel Pescara che ci ripensa e esonera Massimo Oddo. Ieri sera lo stesso club aveva confermato il tecnico sulla panchina e oggi comunica di essere arrivato "a malincuore alla decisione di sollevare l'allenatore dalla guida tecnica biancazzurra insieme al suo secondo Marcello Donatelli, con la speranza che questo ulteriore sacrificio possa responsabilizzare l'attuale gruppo di calciatori affinchè non si ripetano mai più prestazioni come quelle offerte".

«La Delfino Pescara 1936 dopo i confronti avvenuti nella giornata di ieri, ed un ulteriore confronto svolto quest'oggi tra il presidente Daniele Sebastiani il tecnico Massimo Oddo alla presenza del direttore sportivo Luca Leone - si legge nella nota del club -, giunge a malincuore alla decisione di sollevare l'allenatore dalla guida tecnica biancazzurra insieme al suo secondo Marcello Donatelli, con la speranza che questo ulteriore sacrificio possa responsabilizzare l'attuale gruppo di calciatori affinchè non si ripetano mai più prestazioni come quelle offerte. La società ringrazia il tecnico Massimo Oddo. Al momento la squadra segue il percorso di allenamento come da programma sotto la guida di Luciano Zauri. Nelle prossime ore la società renderà note le proprie decisioni in merito alla guida tecnica».

Il nuovo anno solare si era aperto con l'esonero di Roberto De Zerbi, il 26 gennaio, ed era proseguito con quello di Eugenio Corini - sempre a Palermo - oggi è toccato a Massimo Oddo, che da un paio di giorni era in bilico. Il valzer degli allenatori, nella stagione agonistica 2016/17, era stato inaugurato con l'arrivo dell'olandese Frank De Boer, l'8 agosto 2016, sulla panchina dell'Inter, al posto di Roberto Mancini. Il licenziamento di Oddo è il sesto nel campionato di Serie A, dove la media resta piuttosto bassa rispetto agli altri anni.

Una volta partita la stagione è stato Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, a fare ancora una volta la parte del mangia-allenatori: dopo il benservito a Davide Ballardini e l'arrivo del giovane, rampante De Zerbi sulla panchina rosanero, è toccato allo stesso ex tecnico del Foggia fare spazio all'ex capitano Corini.

Dopo l'8/a giornata a fare le valigie è stato, invece, il tecnico dell'Udinese, Giuseppe Iachini (ex Palermo), sostituto dal friulano Luigi Delneri, che ha risollevato le sorti della squadra bianconera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X