Mercoledì, 02 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Kvitova accoltellata, il medico: 6 mesi per il suo ritorno
TENNIS

Kvitova accoltellata, il medico: 6 mesi per il suo ritorno

PRAGA. "Ci vorranno circa 6 mesi per il ritorno in campo di Petra Kvitova": lo ha detto il chirurgo Radek Kebrle, che ha operato la tennista ceca ferita alla mano sinistra da un rapinatore che ieri l'ha aggredita nella sua casa di Prostejov. "E' un grave infortunio - le parole del chirurgo - e ci vuole tempo perché si riprenda. E' giovane ed è sana, ha dita lunghe e sottili, la prognosi è buona".

I medici le hanno suturato un tendine, due nervi e ferite a tutte e cinque le dita della mano. Inizialmente si era parlato di uno stop di tre mesi. Dopo l'aggressione Kvitova (due volte vincitrice a Wimbledon nel 2011 e nel 2014) aveva tranquillizzato i tifosi attraverso i social nel quale si era detta "scossa ma ancora viva. Sono tosta e combatterò per tornare quanto prima".

La 26enne giocatrice ceca, era in casa, quando un uomo, spacciandosi per un tecnico che doveva eseguire un controllo all'impianto elettrico, è entrato e l'ha aggredita per portare via soldi. L'uomo ha rubato 5mila corone ceche (appena 185 euro), ma soprattutto nel corso della colluttazione ha colpito con un coltello l'atleta al braccio sinistro (quello con cui gioca essendo mancina), provocando - secondo la versione dei media cechi - la lacerazione di alcuni tendini. Soccorsa e portata al centro medico di Brno, Kvitova è stata subito ricoverata per valutare l'entità delle ferite e verificare la necessità di un eventuale intervento chirurgico. Intervento effettuato poi nel pomeriggio in una clinica specializzata di Vysoke.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X