Lunedì, 13 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Napoli show da terzo posto L'Inter riprende la corsa
CALCIO

Napoli show da terzo posto
L'Inter riprende la corsa

Calcio, inter, Napoli, SERIE A, Sicilia, Sport
Dries Mertens

ROMA. Mertens spietato come il suo ex compagno Higuain e il Napoli prende il Toro per le corna abbattendolo con un rocambolesco 5-3: in attesa del posticipo Lazio-Fiorentina sale al terzo posto scavalcando il Milan e portandosi a un punto dalla Roma, battuta ieri allo Juventus Stadium, condotta per mano dal talentuoso belga, autore di quattro gol (l'ultimo con un pallonetto alla Maradona). La Juve  campione d'inverno dista 8 punti ma la scioltezza dei partenopei, che si sono distratti quando il punteggio era già in archivio, fa di nuovo sognare i tifosi in una giornata che vede l'Inter risalire la china grazie alla vittoria in casa di un Sassuolo senza nove titolari. Successi per Bologna, Chievo e Udinese.

Si riapre la corsa Champions in cui prontamente si inserisce il Napoli che annichilisce il Torino con un primo tempo da favola. Mertens ci prende gusto a fare il goleador segnando una quaterna dopo la tripletta col Cagliari e portandosi a 10 reti. Il suo tris nei primi 22' è secondo solo a quello di Trezeguet nel 1994-95, ma l'impresa è ancora maggiore perchè segna tre gol in 9' con l'aiuto del primo rigore in stagione. Poi completa l'opera con un pallonetto favoloso a fine gara. Un dicembre devastante per lui che, in attesa del recupero di Milik e del probabile arrivo di Pavoletti, sta suonando la carica a un attacco diventato il primo della serie A avendo scavalcato con 37 reti Juve e Roma. La frenata del Milan riporta i partenopei in scia della Roma. Il Toro va in bambola e subisce il terzo ko consecutivo: sul 3-0 si sveglia e permette a Belotti si realizzare un gol raggiungendo con 12 reti la testa della classifica marcatori con Dzeko e Icardi. I granata sembrano però avere smarrito la carica di un mese fa anche se alla fine segnano tre gol chiudendo 5-3.

Guadagna posizioni intanto l'Inter che dopo il Genoa vince anche in casa del Sassuolo grazie a una grande prestazione di Candreva che ci prova in tante occasioni, colpisce una traversa e poi sigla dopo una respinta un gol pesante, che dà fiato a Pioli. I nerazzurri partono alla rincorsa della zona Europa League. Grosse ingenuità difensive della Sampdoria permettono al Chievo di inanellare il terzo successo consecutivo: Meggiorini si fa beffe di Regini e Puggioni nel primo gol, poi il portiere stende l'attaccante per un rigore che consente a Pellissier di portarsi a 101 gol. Il gol finale di Schick aumenta solo l'ira di Giampaolo. Una doppietta di Thereau consente all'Udinese di stendere un Crotone che spreca molto e finisce in dieci per l'ingenua espulsione del portiere Cordaz. Un'altra espulsione, di Verre dopo 16', crea i presupposti per il crollo casalingo del Pescara col Bologna che vince 3-0. Per abruzzesi e calabresi la serie B sembra sempre più vicina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X