Mercoledì, 26 Giugno 2019
NUOTO

Mondiali in vasca corta, argento per le azzurre nelle 4x50 mista

ROMA. Medaglia d'argento per la staffetta azzurra nella 4X50 mista ai Mondiali di nuoto in vasca corta, in corso a Windsor in Canada.

Nella notte italiana il quartetto formato da Silvia Scalia (dorso), Martina Carraro (rana), Silvia Di Pietro (farfalla) e Erika Ferraioli (sl) chiude in 1'45"38 (nuovo record italiano), superato solo dalla super America che chiude con il primato mondiale di 1'43"27. Scalzate le primatiste e campionesse mondiali in carica della Danimarca che chiudono terze in 1'45"98.

Le azzurre che stupiscono ancora e conquistano col secondo argento in apertura della seconda giornata di Windsor. La debuttante Silvia Scalia apre con il primato personale di 26"96 nel dorso, poi Martina Carraro consolida con un 50 rana da 30"12 lanciato; è scatenata Silvia Di Pietro che nei 50 farfalla vola e con 24"88 e porta le azzurre al secondo posto, mentre Erika Ferraioli non si fa intimorire e stavolta sgassa in corsia 6 chiudendo in 23"42 al secondo posto con il record italiano di 1'45"38 (precedente 1'45"73 il 6 dicembre dello scorso anno agli europei di Netanya, quando vinsero il bronzo).

"Stare subito dietro l'America è una grande soddisfazione, perchè questo gruppo c'è e cresce anno dopo anno - le parole della Di Pietro - è stata una gara particolare nuotata in mezzo alle onde. Siamo un gruppo compatto e ci stiamo divertendo". Emozionata la debuttante Scalia, alla sua prima manifestazione internazionale in carriera: "Mi sentivo benissimo in acqua ma non avrei mai pensato di vivere questa gioia".

Martina Carraro non nuotava un mondiale da Roma 2009, e dopo il bronzo europeo lo scorso anno a Netanya aggiunge uno metallo pesante alla collezione: "Abbiamo trovato il giusto equilibrio e la giusta amalgama, sentiamo di far parte di gran gruppo. Pensavamo di poter cogliere un terzo posto, ma addirittura arrivare seconde battendo il Canada e l'Australia riempie di gioia e soddisfazione". "Non me lo sarei mai aspettato questo risultato - chiude la Ferraioli - E' una medaglia importante che testimonia la crescita del gruppo". E' la terza medaglia tutta al femminile nella staffetta dopo l'argento di ieri della 4x100 sl e il bronzo a Doha 2014, sempre sl.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X