Venerdì, 27 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Belotti rinnova col Torino fino al 2021, clausola di 100 milioni

Belotti rinnova col Torino fino al 2021, clausola di 100 milioni

TORINO. Il calcio italiano ha un nuovo mister 100 milioni. Questa la cifra monstre, la stessa pagata in estate dalla Juventus per Gonzalo Higuain, prevista dalla clausola rescissoria per l'estero del nuovo contratto di Andrea Belotti. È infatti ufficiale il rinnovo dell'attaccante, a cifre da top player, col Torino, che si consola così della sconfitta con la Sampdoria. E blinda uno dei migliori giovani
talenti del calcio italiano.

Ad annunciare l'accordo col calciatore, nell'aria da alcuni giorni, è stato il presidente del club, Urbano Cairo. «Sono lieto di dirvi che abbiamo rinnovato il contratto con il nostro Belotti fino al 2021», ha detto il patron granata dopo aver ricevuto da Beppe Fossati, direttore del quotidiano Cronaca Qui, il riconoscimento di 'Torinese dell'Anno 2016'. «Gli abbiamo messo una clausola rescissoria, solo per l'estero, di 100 milioni di euro», ha aggiunto l'editore, accolto dal boato delle oltre tremila persone presenti per la premiazione al PalaAlpitour di Torino.

Il 'Gallo' come Higuain, dunque. Il bomber granata è diventato uno dei nomi più gettonati alla rubrica calciomercato e da smalizato uomo d'affari il presidente Cairo lo sa bene. Non è mistero che interessi a diverse società straniere, tra cui il Manchester United di Josè Mourinho. Ma chi vorrà strapparlo al Toro dovrà mettere in conto di sborsare fior di milioni per pagare la clausola rescissoria.

Belotti si è rivelato uno dei grandi affari del presidente-editore: era stato uno dei suoi acquisti più dispendiosi, oltre 8 milioni di euro versati al Palermo due estati fa, è diventato uno dei gioielli del campionato. Ventidue anni, 10 gol segnati, gli stessi di Dzeko e Icardi, la Nazionale con Ventura Ct, l'allenatore che lo ha voluto al Torino e che sotto la Mole lo ha fatto sbocciare.

Strepitoso l'avvio di stagione con Mihajlovic, quest'anno, preludio al nuovo contratto che fa sperare i tifosi di vedere crescere attorno al bomber una squadra da primi posti. Ma se dovrà essere addio, avranno di che consolarsi: con i soldi incassati, il presidente Cairo potrebbe infatti rifare mezza squadra. E continuare così a far sognare il popolo granata.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X