Domenica, 25 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport L'agente di Higuain spaventa il Napoli: "Niente rinnovo"
CALCIO

L'agente di Higuain spaventa il Napoli: "Niente rinnovo"

Sicilia, Sport
L'attaccante del Napoli Gonzalo Higuain

NAPOLI. A poche ore dalla cocente delusione americana e la sconfitta nella finale di Coppa America con il Cile, Gonzalo Higuain fa partire per interposta persona, attraverso il fratello-manager Nicolas, una vera e propria bomba che scuote il mercato e che lascia attoniti i tifosi del Napoli.

Il Pipita, fa sapere il fratello con un'intervista alla radio argentina Closs Continental, rispetterà il contratto che lo lega al Napoli fino al 2018, ma non rinnoverà l'accordo con la società azzurra. Rimarrà dunque a Napoli, come una sorta di prigioniero politico, dunque, costretto alla resa dalla inavvicinabile clausola rescissoria di 94,7 milioni di euro inserita nel contratto a suo tempo stipulato. Ma di rinnovare non se ne parla.

Qualcuno vede dietro le inquietanti dichiarazioni del fratello di Higuain la regia occulta del Paris Saint Germain che vorrebbe acquisire il cartellino del calciatore senza dover pagare al Napoli la cifra indicata nel contratto. Se la circostanza sia vera e l'indiscrezione attendibile, non si sa. Nicolas, intanto, si mantiene cauto. »De Laurentiis - spiega - chiede solo la clausola rescissoria per un'eventuale cessione. Di fronte a questa richiesta noi abbiamo il diritto di non voler rinnovare il contratto. Vedremo cosa accadrà nel 2018, quando Gonzalo avrà 30 anni.«.  Il gran rifiuto viene motivato in maniera più articolata dal fratello-manager del Pipita. »Siamo arrivati a Napoli - dice Nicolas Higuain nell'intervista - con un progetto da Champions, che puntava a vincere lo scudetto, un progetto ambizioso, con miglioramento delle strutture e voglia di crescere, ma la risposta della società non è stata corretta«.  "Andremo a scadenza, poi si vedrà. Gonzalo - aggiunge - è ultra professionale, si allenerà come è giusto che sia e farà il possibile per dare il massimo, ma noi a queste condizioni non rinnoviamo il contratto«. »Per ora - conclude Nicolas Higuain - continueremo a rispettare il contratto, poi non so cosa succederà, se arriverà un club e riuscirà a comprarlo o meno".

Il contratto ballerino di Higuain e la sua presumibile voglia di cambiare aria non è l'unica tegola calata sulla testa di De Laurentiis nelle ultime ore. Ai rifiuti a raffica dei calciatori contattati (Klaassen, Lapadula, Zielinsky, Vrsaljko) si aggiungono le difficoltà per ottenere il si definitivo su Herrera ed ora ci si mette anche Marek Hamsik a complicare ulteriormente la situazione.

Parlando alla testata slovacca Sport.sk, dopo l'eliminazione della sua Nazionale dai campionati europei, il capitano del Napoli ha risposto in maniera sibillina alla domanda se le sue buone prove, offerte nella rassegna continentale, possano in qualche modo agevolare il rinnovo contrattuale con il Napoli o un trasferimento in un'altra squadra. »Vedremo - è la preoccupante risposta di Hamsik - ora voglio prima di tutto riposare. È stato un anno difficile, con tantissime partite. Voglio godermi la mia famiglia

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X