Mercoledì, 25 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Force India e Sauber contro il "cartello" della F1: reclamo all'Ue
IL CASO

Force India e Sauber contro il "cartello" della F1: reclamo all'Ue

BRUXELLES. Force India e Sauber hanno  presentato un reclamo al Commissario europeo per la concorrenza,  Margrethe Vestager, contro un 'cartellò nella F.1 lamentando  distorsioni nella 'governance del 'circus' e nella struttura  delle distribuzione dei ricavi. «Abbiamo ricevuto la denuncia e  la valuteremo» ha confermato il portavoce della Commissaria  danese, Ricardo Cardoso, senza dare ulteriori dettagli, come è  prassi dell'autorità europea antitrust. «La Sahara Force India è una  delle due squadre che hanno depositato una denuncia presso la Ue  - è scritto in una dichiarazione del team diretto da Vijay  Mallya - mettendo in discussione la 'governancè della Formula 1  e mostrando che il sistema di divisione dei ricavi e di  individuazione delle regole sono impostati in modo tanto  ingiusto quanto illegale».   Secondo quanto riportato dal sito autosport.com le due  scuderie lamentano che il gruppo Cvc Capital Partners  favorirebbe finanziariamente le cinque principali squadre del  'circus' (Ferrari, Red Bull, Mercedes, McLaren e Williams).

A giugno scorso il Financial Times aveva anticipato  l'intenzione di alcuni team minori di presentano reclamo ai  servizi antitrust europei per abuso di posizione dominante.  All'epoca Bernie Ecclestone, interpellato da Ft, commentò:  «Nessuno me ne ha mai parlato. Tutti hanno firmato dei  contratti. Spero che il ricorso vada avanti e che le autorità  per la concorrenza abbiano abbastanza pazienza e tempo per  esaminarlo».  Secondo autosport.com al centro del reclamo ci sono 249  milioni di dollari di ricavi che lo scorso anno sono stati  distribuiti alle cinque squadre 'top' al di là delle somme  divise tra tutti i partecipanti al mondiale costruttori. Tale  'bonus' è stato concordato tra le cinque scuderie principali nel  2012, prima della scadenza dell'accordo della Concordia.  «Questi ingiusti pagamenti collaterali mettono i team  indipenti in perpetuo svantaggio economico e sportivo e ferisce  direttamente lo sport» che «è gravemente minato», è scritto  nella denuncia presentata da Force India e Sauber, secondo  quanto riportato dal 'Times'

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X