Venerdì, 27 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Via agli Europei, l'Italia targata Nba tenta l'impresa
BASKET

Via agli Europei, l'Italia targata Nba tenta l'impresa

ZAGABRIA. Europei di Basket 2015 pronti via. Il   presidente della Croazia Kolinda Grabar-Kitarovi? e il numero 1  della Fiba Turgay Demire hanno ufficialmente dichiarato  l'apertura del campionato continentale di pallacanestro che dal  5 al 10 settembre si giocherà in quattro diversi Paesi: Germania  (a Berlino dove scenderà in campo l'Italia), Francia (a  Montpellier); Lettonia (a Riga) e Croazia (a Zagabria). L'ultima  parte della competizione, quella decisiva compresa la finale, si  svolgerà a Lilla, al Pierre Mauroy Stadium capace di ospitare  ben 27.000 persone.

Inizialmente la competizione si sarebbe  dovuta svolgere in Ucraina, ma il 13 giugno 2014 la Fiba Europe  ha ufficializzato la revoca dell'organizzazione, in seguito alla  delicata situazione politica e di sicurezza interna.     È un Europeo che vede la Francia, padrona di casa nella fase  finale, come la principale favorita grazie a giocatori di  livello stellare, partendo dalla classe pura di Tony Parker fino  ad arrivare al talento dei vari Rudy Gobert, Nicolas Batum,  Boris Diaw e Thomas Heurtel. Subito dopo, come mettono in  evidenza anche le quote dei bookmaker, ci sono la Spagna  campione d'Europa e la Serbia. L'Italia dei vari assi Nba  Belinelli, Bargnani e Gallinari può aspirare a diventare la  sorpresa di questa 39/a edizione che scatterà sabato alle ore 15  con il match tra Germania e Islanda, mentre gli azzurri guidati  da coach Pianigiani esordiranno lo stesso giorno contro la  Turchia alle ore 21.

Nel girone B, che si giocherà a Berlino, l'Italbasket dovrà  poi vedersela con l'Islanda (domenica 6 settembre ore 18), con  la Spagna (martedì 8 settembre ore 21), con la Germania  (mercoledì 9 settembre ore 17:45) e con la Serbia (giovedì 10  settembre ore 14:30). Le prime 4 squadre classificate di ogni  raggruppamento si qualificano per la fase a eliminazione  diretta. Le prime due finaliste, oltre a sfidarsi per il titolo,  guadagneranno la qualificazione diretta al torneo olimpico di  Rio 2016.     E proprio oggi gli azzurri, reduci dal vittorioso torneo di  Trieste, hanno messo piede per la prima volta nella gym training  dell'EuroBasket 2015 svolgendo il primo allenamento in terra  tedesca. «Penso che la frustrazione in questo gruppo sia una  costante - racconta Andrea Bargnani, ora ai Brooklyn Nets in Nba  - deve essere una costante, perchè deve servire come motivazione  a crescere. È uno sport di squadra e penso che in Europa questo  valga ancora di più, perchè i vantaggi che, magari, hai  individualmente, in Europa li puoi prendere solo insieme alla  squadra, ci sono regole diverse e spazi diversi. Quindi, è la  squadra che deve aiutare a prendere ogni piccolo vantaggio in  campo, la chimica è ancora più fondamentale che in Nba, secondo  me».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X